rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Colpì un tabaccaio nel tentativo di rapinarlo: arrestato un ventiquattrenne

E' stato arrestato l'individuo che lo scorso 1 marzo tentò di rapinare una tabaccheria in via XX Settembre, nel centro di Ceglie Messapica, colpendo in testa il titolare dell'esercizio commerciale. Arrestato un mesagnese per maltrattaenti in famiglia. Denunciato un brindisino per violazione degli obblighi e guida senza patente

CEGLIE MESSAPICA – E’ stato arrestato l’individuo che lo scorso 1 marzo tentò di rapinare una tabaccheria in via XX Settembre, nel centro di Ceglie Messapica, colpendo in testa il titolare dell’esercizio commerciale. Il 24enne Francesco Pio Morelli, del posto, è stato raggiunto stamani da un’ordinanza di custodia in carcere emessa dal gip del tribunale di Brindisi, grazie a un’articolata attività investigativa condotta dai carabinieri della locale stazione.

Morelli, sulla base di quanto ricostruito dagli inquirenti, irruppe nel negozio armato di pistola. Erano circa le 19,20. Nel locale, oltre all’esercente, c’erano anche alcuni clienti. Il 24enne intimò al commerciante di consegnarli il denaro custodito nel registratore di cassa. Ma Francesco Pio Morelli-2questi si oppose, rimediando un colpo al cranio che gli causò varie lesioni. I militari avviarono subito una serie di accertamenti investigativi che nel giro di poche settimane hanno portato a Morelli.  Prelevato dalla propria abitazione, l’indagato, difeso dall'avvocato Cosimo De Leonardis, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia. Sul suo conto pende l’accusa di tentata rapina e lesioni personali.

A Mesagne è stato invece denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un uomo del posto di 68 anni. Questi, da quanto appurato dai carabinieri della locale stazione, avrebbe percosso la moglie e la suocera nel corso di una lite scaturita da futili motivi. Le malcapitate sono dovute ricorrere alle cure dei sanitari, con prognosi rispettivamente di 10 e 30 giorni.

 A Brindisi, infine, i carabinieri del Norm della locale compagnia hanno denunciato il 24enne D.M. per violazione degli obblighi e guida senza patente. Il giovane, sottoposto alla sorveglianza speciale, è stato infatti sorpreso per le vie cittadine alla guida di un’auto senza patente, in quando revocata. Il veicolo è stato posto sotto sequestro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpì un tabaccaio nel tentativo di rapinarlo: arrestato un ventiquattrenne

BrindisiReport è in caricamento