Cocaina e hascisc in casa: un uomo dai domiciliari al carcere

Un 32enne di Ostuni, già denunciato per spaccio, sorpreso dai carabinieri con 2,4 grammi di cocaina e 20,58 grammi di hascisc

OSTUNI – Nonostante fosse ai domiciliari, aveva nascosto nella sua abitazione 2,4 grammi di cocaina e 20,58 grammi di hascisc. Nuovi guai per l’ostunese Antonio Brando Lutrino, di 32 anni. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Lecce.

In particolare, durante un servizio mirato, i carabinieri del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni hanno sorpreso l’uomo nei pressi dell’ingresso della sua abitazione e a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 2,4 grammi di cocaina confezionata in 4 dosi, 20,58 grammi di hashish, oltre alla somma contante di 610,00 euro in banconote di piccolo taglio. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento