menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domiciliari per due fidanzati con 60 grammi di marijuana in auto

Si tratta di una coppia di fruttivendoli salentini intercettati a Erchie dai carabinieri

ERCHIE – Sono finiti agli arresti domiciliari due giovani di Castrì (Lecce), intercettati a Erchie dai carabinieri della stazione locale e di quella della vicina San Pancrazio Salentino. Si tratta di Stefano Maira di 27 anni e di Francesca Marchese, 22 anni, originaria di Melendugno. I due compariranno davanti al gip del Tribunale di Brindisi, indagati per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due erano a bordo di un’auto fermata nella serata di ieri giovedì 10 ottobre. I militari hanno sottoposto i due giovani e la vettura a perquisizione, rinvenendo 60 grammi di marijuana occultati sotto i tappetini del veicolo, nonché la somma contante di 1.430 euro, ritenuta provento di attività illecita, oltre a vario materiale utile per il confezionamento della droga. I due giovani sono fidanzati, lavorano come fruttivendoli a Manduria, da dove stavano rientrando, e risultano incensurati. Il pm di turno ha pertanto disposto che fossero sottoposti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida della misura restrittiva. Particolare curioso: sul cellulare di uno di loro c'era un messaggio in cui si parlava di insalata da portare a qualcuno. I carabinieri pensavano inizialmente che fosse un messaggio in codice, ma hanno verificato che in questo caso si trattava effettivamente di una consegna di verdura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento