Cronaca

Anziani genitori picchiati e maltrattati: due fratelli in carcere

Una coppia di gemelli di 43 anni raggiunta da un'ordinanza di custodia cautelare. I due pretendevano di continuo somme di denaro

TORRE SANTA SUSANNA - Picchiavano e maltrattavano i loro genitori, pretendendo somme di denaro. Due fratelli gemelli 43enni di Torre Santa Susanna sono stati arrestati stamani (venerdì 17 luglio) in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Brindisi, su richiesta della Procura, a seguito di indagini condotte dai carabinieri della locale stazione. 

I militari si sono attivati dopo aver ricevuto delle segnalazioni su una serie di episodi di violenza ai danni della coppia di anziani coniugi, all'interno di un'abitazione. Le forze dell'ordine si sono recate più volte sul posto, riscontrando la veridicità di tali segnalazioni, in un quadro di maltrattamenti andati avanti per quasi un anno. 

Sulla base di quanto appurato dagli inquirenti, i due fratelli, in più circostanze, avrebbero malmenato i genitori, rendendo necessario il ricorso alle cure mediche. A tal proposito è stata acquisita anche della documentazione sanitaria attestante le violenze commesse. Una volta chiuso il cerchio investigativo, il gip ha proceduto con l'emissione del provvedimento cautelare. I due, accusati di atti persecutori, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, sono stati condotti presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani genitori picchiati e maltrattati: due fratelli in carcere

BrindisiReport è in caricamento