Ignora l'alt: offese e minacce ai poliziotti, al termine dell'inseguimento

Sorvegliato speciale in giro a bordo di un motocicso sprovvisto di targa e senza patente. Nascondeva un coltello

OSTUNI – Dopo il vano tentativo di fuga, ha inscenato atti di autolesionismo davanti ai poliziotti, ricoprendoli di offese e minacce. Un sorvegliato speciale di Ostuni (L.V.P. le iniziali del suo nome) è stato arrestato in flagranza di reato dai poliziotti del commissariato della Città Bianca, al termine di un breve inseguimento che si è svolto presso la località marina di Costa Merlata. L’uomo deve rispondere dei reati di resistenza e minacce, possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, porto di armi ed oggetti atti ad offendere.

I fatti si sono verificati nel pomeriggio di ieri (giovedì 25 giugno), mentre gli agenti erano impegnati in un servizio di controllo del territorio. I poliziotti hanno riconosciuto L.V.P mentre si aggirava a bordo di un ciclomotore privo di targa, per le vie di Costa Merlata. L’uomo, indifferente all’alt intimato dalle forze dell’ordine, ha tentato di eludere il controllo. Ma la fuga ha avuto breve durata. Una volta bloccato il fuggitivo, i poliziotti hanno rinvenuto, nel vano porta casco della moto, un coltello in acciaio della lunghezza di 19 centimetri, privo di manico, e un forchettone da cucina lungo 32 centimetri. 

Durante il controllo, il fermato ha palesato segni di insofferenza sfociati nel tentativo di ferirsi, oltre al corollario di insulti e minacce rivolte agli agenti. Questi, accertate numerose violazioni al codice della strada, hanno proceduto con il sequestro amministrativo del ciclomotore, per guida senza patente e mancanza di assicurazione obbligatoria Rca. L’uomo quindi, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato condotto presso la sua abitazione, in regime di domiciliari. L’arresto è stato stamani del gip del tribunale di Brindisi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento