Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Picchiata in presenza dei figli minori: donna denuncia marito violento

Arrestato per maltrattamenti in famiglia un 30enne di San Vito dei Normanni. Gli episodi di violenza andavano avanti dal 2016

SAN VITO DEI NORMANNI – Gli episodi di violenza fisica e psicologica andavano avanti da anni, fino all’aggressione avvenuta nei giorni scorsi, anche in presenza dei figli minori. Questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha indotto la vittima a chiedere aiuto ai carabinieri. Sono partite da una denuncia della donna le indagini che oggi hanno portato all’arresto di un 30enne incensurato residente a San Vito dei Normanni, per il reato di maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in regime di domiciliari firmata dal gip del tribunale di Brindisi, Maurizio Saso, su richiesta della locale Procura.

Le indagini, condotte dai militari della stazione di San Vito dei Normanni al comando del luogotenente Antonio Palma, sono state rapide. La scorsa settimana l’indagato sarebbe andato in escandescenze, picchiando la moglie e sfondando una porta dell’abitazione, davanti agli occhi dei figli minori. La malcapitata a quel punto, esasperata dai continui maltrattamenti, è andata in caserma per sporgere querela. Immediatamente è stata attivata la procedura del codice rosso.

Da quanto appurato dai carabinieri, la donna subiva maltrattamenti, spesso in presenza dei figli, fin dal 2016. Non aveva mai sporto denuncia, forse nella speranza che la situazione potesse rientrare. Ma la settimana scorsa le cose sono precipitate, fino al fatto scatenante. Dopo l’aggressione, la donna ha allontanato il marito da casa. Nell'ambito degli accertamenti investigativi, i figli sono stati ascoltati in presenza di un perito nominato dal pubblico ministero. L’uomo si trova ora ristretto in regime di domiciliari presso l’abitazione di un congiunto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiata in presenza dei figli minori: donna denuncia marito violento

BrindisiReport è in caricamento