Mesagne: rubava energia per la casa e per la carrozzeria abusiva

I carabinieri di supporto ai tecnici Enel arrestano, e poi liberano, un 58enne del luogo

MESAGNE - A Mesagne i carabinieri della stazione cittadina hanno tratto in arresto in flagranza di reato – e poi rimesso in libertà come disposto dal pm -  un 55enne del luogo, in seguito all’accertamento di un furto energia elettrica. I militari a seguito della squadra dell’Enel addetta alle verifiche, hanno constatato che l’uomo si era allacciato abusivamente alla rete elettrica, procurando un ammanco di energia elettrica stimato in 23.000 euro. Contestualmente è stato appurato che l’allaccio abusivo alimentava anche un locale della stessa abitazione dove l’uomo esercitava, abusivamente l’attività di carrozziere, motivo per cui è stato deferito per il reato di “esercizio abusivo di una professione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento