menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Eradicazione di ulivi infetti: personale Arif minacciato con una forca

Un 67enne di Ostuni arrestato e subito rilasciato. A suo dire una ruspa aveva danneggiato il tratturo del terreno di proprietà della figlia

Ha minacciato brandendo una forca gli uomini dell’Arif (dell’Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali), mentre erano impegnati nelle operazioni di estirpazione di alcuni ulivi infetti da xylella. Un 67enne di Ostuni è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della locale stazione. I fatti si sono verificati ieri (martedì 2 dicembre) nelle campagne della Città Bianca. L’anziano ha perso le staffe perché la ruspa utilizzata per sradicare gli alberi, a suo dire, aveva danneggiato il tratturo di un terreno di proprietà della figlia.

L’uomo avrebbe rivolto minacce verbali al personale dell’Arif. Oltre a brandire una forca, lo stesso aveva nella sua disponibilità anche un’accetta. E’ stato necessario l’intervento dei carabinieri, impegnati in servizio di ordine pubblico, per evitare spiacevoli conseguenze. Il 67enne, arrestato per violenza o minaccia a pubblico ufficiale, su disposizione del pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato rimesso in libertà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento