menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stesso quartiere, altro terrazzo: c'era un laboratorio per la marijuana

A segno al Paradiso anche una perquisizione della Mobile. Arrestato Luca Trane

BRINDISI – Stesso quartiere, un altro terrazzo ma cambia l’oggetto del sequestro: marijuana e piante di Cannabis indica in essicazione per un totale di 4 chili di sostanza stupefacente, che hanno provocato l’arresto del 35enne brindisino Luca Trane, al termine di una accurata perquisizione condotta dagli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile in un appartamento del Paradiso.

Si è trattato di un controllo mirato, spiega la polizia, proprio sulle attività di cui Luca Trane era sospettato. La marijuana e la Cannabis sono stati trovati in uno sgabuzzino sul terrazzo dell’abitazione, una pertinenza dell’appartamento della persona sottoposta alla perquisizione.

La Cannabis sequestrata a Luca Trane-2

C’erano, appese a stagionare, a fili stese tra le pareti del piccolo vano, sei piante di Cannabis per un peso totale di 3,4 chili. Su una panca c’erano sei barattoli di vetro e su un altro mobile c’era un sacchetto di plastica, che complessivamente contenevano 750 grami di marijuana già pronta al consumo.

Nello stesso sgabuzzino, i poliziotti della sezione antidroga hanno sequestrato anche il kit per il confezionamento delle dosi costituito dal solito bilancino elettronico, trita erba, forbici, bustine di polietilene. Su decisione del pm di turno, Trane è stato arrestato ma con la concessione dei domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice delle indagini preliminari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento