Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Mesagne

Piante di marijuana sul pianerottolo e in giardino: presunto pusher in manette

Un 36enne ha ricevuto la visita dei carabinieri, supportati dal cane Antrax, della Guardia di finanza di Brindisi. Trovate anche dosi di cocaina

MESAGNE - Fra il pianerottolo, il giardino e il terrazzo della sua abitazione coltivava delle piante di marijuana. Ma non solo. Un 36enne originario di Brindisi e domiciliato a Mesagne nascondeva in casa anche delle “cipollette” di cocaina. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato a seguito di una perquisizione effettuata dai carabinieri della locale stazione, supportati dal cane Antrax, della Guardia di finanza di Brindisi. 

Foto arresto CC Mesagne 01-4

La sostanza stupefacente era dislocata in vari punti della casa. Nel comodino della camera da, letto chiuso con apposito lucchetto, i carabinieri hanno trovato: un barattolo di vetro contenente 15 grammi di marijuana; due contenitori con scritta “gel lost” con all’interno due cipollette confezionate ed elettrosaldate del peso complessivo di 0,6 grammi di cocaina; un contenitore in alluminio con scritta “tattoo goo” contenente quattro cipollette confezionate ed elettrosaldate del peso complessivo di 2,5 grammi di cocaina; un contenitore di plastica tipo “sorpresa pasquale” con residui di sostanza stupefacente del tipo marijuana; un taglierino privo di marchio; prodotti fertilizzanti per la coltivazione della marijuana. 

Foto arresto CC Mesagne 04-2

E poi nel giardino, sul pianerottolo e sul terrazzo della sua abitazione sono state rinvenute: una pianta folta di marijuana alta 1,35 metri; una pianta folta di marijuana alta 1,50 metri; una pianta folta di marijuana alta 1,43 metri; una pianta folta di marijuana alta 1,51 metri. Nel cassetto della cucina si trovavano inoltre: una bilancia/bilancino; un rotolo di carta stagnola; una macchina per mettere sotto vuoto la sostanza stupefacente; tre bustine con residui di marijuana all’intero; un centinaio di buste per mettere la marijuana sotto vuoto. Gli stupefacenti e i materiali rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato condotto presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piante di marijuana sul pianerottolo e in giardino: presunto pusher in manette

BrindisiReport è in caricamento