rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Arriva la capolista, polemiche sedate

BRINDISI – Accantonate, almeno per il momento, le diatribe societarie, si torna a parlare di calcio giocato. Il Brindisi ospiterà domenica (ore 15) la capolista Marcianise, per l’ottava giornata del campionato di Serie D. Cinque lunghezze separano i biancazzurri di mister Ciullo dai campani allenati da Foglia Manzillo.

BRINDISI - Accantonate, almeno per il momento, le diatribe societarie, si torna a parlare di calcio giocato. Il Brindisi ospiterà domenica (ore 15) la capolista Marcianise, per l'ottava giornata del campionato di Serie D. Cinque lunghezze separano i biancazzurri di mister Ciullo dai campani allenati da Foglia Manzillo, vera rivelazione del girone H. La compagine casertana sta disputando una stagione che va ben al di là della aspettative riposte nei suoi confronti.

In sette giornate, i marcianisani hanno conquistato 6 vittorie (4 in casa, 2 in trasferta) e rimediato una sola sconfitta, sul campo del Manfredonia. Hanno messo a segno ben 20 gol (miglior attacco del campionato) e ne hanno subiti solo 6. E' anche vero che il Marcianise, fino a questo momento, è stato agevolato da un cammino meno impegnativo rispetto a quello delle dirette concorrenti.

Il Brindisi, invece, ha già incontrato avversari del calibro di Monopoli, Taranto, Matera e Gladiator, sfoderando sempre prestazioni di grande personalità. Ciullo ha già in mente la formazione da mandare in campo domani. In porta, nonostante Peschechera si sia ormai ripreso dall'infortunio che lo ha costretto ai box nelle ultime tre giornate, giocherà ancora Novembre. In difesa, Sicignano prenderà il posto dell'infortunato Patti.

Al suo fianco, verrà schierato l'indiscutibile Cacace. Sugli esterni, si piazzeranno gli under Liotti, a sinistra, e Iaboni, a destra. Sulla linea mediana giocheranno Marsili, Loiodice e Favia. In attacco, confermato il tridente composto da Pellecchia, Fella e Gambino (capocannoniere del girone con i suoi 10 gol).

Sul fronte opposto, Foglia Manzillo dovrà fronteggiare le pesanti assenze del talentuoso Nicola Citro, fermato da un infortunio rimediato in occasione dell'incontro di Coppa Italia perso ai rigori contro il Savoia, e dell'esperto centrocampista Marco Conte, trovato positivo al controllo antidoping effettuato dopo la partita in casa del Manfredonia.

Se si dovesse considerare solo il calcio giocato, i biancazzurri, reduci dal passaggio del turno in Coppa Italia a scapito del Bisceglie, dovrebbero arrivare a questo appuntamento con il morale alle stelle. Ma resta l'incognita legata alle divergenze che in settimana hanno contrapposto il presidente Antonio Flora al direttore generale Enzo Carbonella.

La speranza è che le dichiarazioni dai toni concilianti rilasciate dal dg nel corso di una conferenza stampa svoltasi venerdì, abbiano contribuito a rasserenare l'ambiente. La partita verrà arbitrata da Davide Andreini di Forlì , coadiuvato dagli assistenti di gara Claudio Cantiani di Venosa e Francesco Colangelo di Potenza.

Il quadro dell'ottava giornata: Bisceglie-Real Hyria; Brindisi-Marcianise; Francavilla-Gelbison; Grottaglie-Monospolis; Marian Keller-Manfredonia 0-0 (già giocata); Puteolana-Taranto 2-2 (già giocata); San Severo-Nardò; Turris-Real Metapontino.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la capolista, polemiche sedate

BrindisiReport è in caricamento