menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa

Arrivano le reliquie di Don Bosco

BRINDISI - Si è svolta questa mattina alle 11 presso la sala conferenze di Palazzo Nervegna, la conferenza stampa di presentazione del calendario degli eventi che si svolgeranno in occasione dell’arrivo a Brindisi, il 5 ottobre, delle reliquie di San Giovanni Bosco.

BRINDISI - Si è svolta questa mattina alle 11 presso la sala conferenze di Palazzo Nervegna, la conferenza stampa di presentazione del calendario degli eventi che si svolgeranno in occasione dell'arrivo a Brindisi, il 5 ottobre, delle reliquie di San Giovanni Bosco. L'importante evento religioso che attirerà fedeli da tutta la Puglia, è stato patrocinato dal Comune di Brindisi, dall'Arcidiocesi Brindisi-Ostuni e dalla Pastorale giovanile dell'Arcidiocesi. Alla conferenza stampa hanno partecipato don Mario Stigliano, direttore dell'Istituto Salesiano, Vincenzo Ecclesie, vicesindaco di Brindisi, Giovanni Brigante, consigliere regionale, Gian Paolo Zeni, commercialista, Cosimo Rodio, ex allievo salesiano, Nicola Cainazzo, presidente del Coni e Federica Caniglia, addetto stampa dei Salesiani.

"Don Bosco è ancora attuale per Brindisi e per la Puglia salesiana. Generazioni di giovani sono cresciute con il canto 'Don Bosco ritorna'. E Don Bosco ritorna nella sua urna. Un evento che i fedeli attendono con gioia" afferma Don Mario Stigliano. Sul cosa ci si aspetta da questo evento Don Mario afferma: " Il rettor maggiore dei Salesiani, don Pascual Chávez, dice che l'urna di Don Bosco dovrebbe risvegliare la passione educativa. Noi facciamo catechismo educando. La caratteristica fondamentale dei Salesiani è l'educazione. Don Bosco è un santo sociale, un educatore. Ha trasformato la società del suo tempo. Mi chiedo: cosa sarebbe stata Brindisi senza i Salesiani?".

Poi il direttore dell'Istituto Salesiano ha ricordato il bicentenario della nascita di Don Bosco che ricorrerà il 16 agosto del 2015 e in occasione del quale le reliquie del santo piemontese stanno peregrinando in tutto il mondo. Brindisi è una tappa di queste peregrinazioni. A questo evento la famiglia salesiana lavora da tre anni incentrati il primo anno sulla storia di Don Bosco, il secondo sulla sua pedagogia e il terzo sulla sua spiritualità. E a tal proposito Don Mario continua dicendo "noi abbiamo sempre sottolineato che Don Bosco era un uomo spirituale, da mettere in paragone con San Benedetto ed altri. Ha inventato la spiritualità giovanile, uno stile rivoluzionario, semplice, per tutti. Abbiamo ricevuto una grossa eredità che non possiamo dilapidare. Questo evento non è tanto una celebrazione, deve far rinverdire il nostro cuore per agire come Don Bosco, per essere buoni cristiani, onesti cittadini, essere attenti ai problemi dei giovani e a quelli della città di Brindisi. Abbiamo voluto questa conferenza perché Don Bosco è al centro della città di Brindisi e non solo dei Salesiani".

Dopo l'intervento del direttore dell'Istituto Salesiano, l'addetto stampa, Federica Caniglia, ha illustrato il programma degli eventi che si svolgeranno già dal 20 settembre e finalizzato "a lasciare un segno indelebile della presenza di Don Bosco" e rivolto particolarmente ai giovani, che, come ha ricordato la Caniglia, Don Bosco considerava "la parte migliore della società".

Un ricordo da ex allievo salesiano è stato apportato da Giovanni Brigante, che su ciò che ha imparato in quegli anni dagli educatori Salesiani ha affermato: "Hanno insegnato noi anche il ruolo che un giovane deve avere quando diventa cittadino. Quel teatro tutto di legno ha visto tanti di noi recitare e avevamo degli educatori che erano dei fratelli maggiori autorevoli. Nel dopoguerra Brindisi, città poverissima, non aveva luoghi per i giovani. Tra i tanti amici che hanno frequentato questo luogo, tanti di loro hanno ricoperto o ricoprono incarichi di responsabilità nella nostra città e nel nostro Paese".

Poi Giovanni Brigante conclude parlando della vicinanza che la sua azienda ha avuto sempre nei confronti dell'Oratorio salesiano e che avrà, anche questa volta in occasione dell'evento. "Lo faccio perché so quanto vale essere vicino ai giovani e l'oratorio se non ha i giovani perde il suo ruolo naturale. Mi auguro che anche altre aziende sostengano quest'opera meritoria".

Anche Gian Paolo Zeni, ex allievo salesiano, ha ricordato con senso di gratitudine l'educazione ricevuta presso i Salesiani e la frase di Don Bosco che diceva "non arrendersi mai di fronte a qualunque avversità". Poi Zeni ha ricordato il sistema educativo di Don Bosco basato su tre pilastri: ragione, religione e amorevolezza. "Quel tipo di educazione ci ha formati per tutta la linea. Sono grato per quest'esperienza vissuta" conclude Zeni.

Nicola Cainazzo ha ricordato invece la "strategia" usata dal sacerdote: "Don Bosco ha costruito prima l'oratorio e poi la chiesa. La strategia era quella. E ciò che cerco di trasmettere ai dirigenti sportivi e ai tecnici è: siate educatori. Dobbiamo essere testimoni per il nostro futuro, per i giovani". Il vicesindaco Vincenzo Ecclesie invece ha parlato del modo di comunicare che i ragazzi di oggi hanno attraverso i mezzi telematici. "Oggi l'oratorio non è più sufficiente. Ritengo che bisogna attrezzarsi con armi più potenti per vincere questa battaglia".

Don Mario ha concluso la conferenza stampa ponendo la questione su qual è l'impegno dei Salesiani dopo la visita dell'urna. "Dico di disturbarci. Quando si tratta di giovani chiamate i Salesiani. Ho visto un aspetto giovanile appiattito. Forse dovremmo riunire le agenzie educative. L'urna di Don Bosco deve darci uno scatto e farci andare avanti perché i giovani non ci aspettano".

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Programma

20 Settembre ore 17.30 Tornei sportivi in Oratorio;
20 Settembre ore 20.00 "I'm gonna sing" concerto del Coro Avis. Dirige Domenico Profico - Parrocchia S. Cuore.
23 Settembre ore 19.30 Incontro con la spiritualità di Don Bosco. Introduce e modera don Mario Stigliano. Relatore don Bruno Ferrero- Sala Grazia Balsamo- Salesiani Brindisi.
24 Settembre ore 19.30 Incontro dei gruppi della Famiglia Salesiana. Introduce e modera don Mario Stigliano. Relatore don Angelo Santorsola. Sala Grazia Balsamo - Salesiani Brindisi.
4 Ottobre ore 19.30 Veglia penitenziale. Presiede don Angelo Santorsola - vicario dell'Ispettoria Salesiana Meridionale - Parrocchia Sacro Cuore.
5 Ottobre ore 8.30 arrivo dell'urna di San Giovanni Bosco a Brindisi nei pressi dell'incrocio di via Appia; ore 9.00 arrivo dell'urna presso l'Istituto Salesiano; ore 10.00 Saluti istituzionali: testimonianza salesiana: notaio Michele Errico. Tra i vari interventi saranno eseguiti dei brani a cura del Coro Arcivescovile San Leucio e dal Coro dell'Oratorio; ore 11.30 momento di preghiera comunitaria della Famiglia Salesiana; ore 12.00 visita libera dell'urna; ore 16.00 momento di preghiera dei gruppi della Famiglia Salesiana; ore 17.30 momento di preghiera delle parrocchie; ore 18.00 momenti comunitari - Rosario; ore 18.30 Celebrazione eucaristica presieduta da mons. Domenico Caliandro; ore 20.00 visita libera dell'urna e delle associazioni di volontariato; ore 21.00 momento di preghiera dei giovani; ore 22.15 momento di preghiera della Comunità; ore 23.00 fino al mattino "open church" (la chiesa sarà aperta l'intera notte); ore 7.00 celebrazione eucaristica e saluti finali. Al termine partenza dell'urna per Lecce.
18 Ottobre ore 21.00 Contest musicale giovanile "Cittadinanza attiva" - Teatro Don Bosco;
21 Ottobre ore 19.30 Commemorazione del 60° anno dalla scomparsa di donna Grazia Balsamo. Introduce e modera: don Mario Stigliano. Relatore: notaio Michele Errico - sala Grazia Balsamo - Salesiani Brindisi;
16-17 Novembre ore 19.00 52° Convegno Annuale dell'Unione Ex Allievi di Don Bosco - Brindisi. Sala Grazia Balsamo- Salesiani Brindisi;
23 Gennaio 2014 ore 19.30 Presentazione Strenna 2014 del rettor maggiore "Da mihi animas, cetera tolle" Teatro Don Bosco- Salesiani Brindisi;
31 Gennaio ore 19.00 Festa San Giovanni Bosco - Celebrazione eucaristica presieduta da mons. Domenico Caliandro. A seguire, in teatro, "La Corrida - Dilettanti allo sbaraglio".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento