Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Asl e sicurezza alimentare, controlli notturni in tutti i luoghi di ristorazione 

L'Azienda sanitaria locale di Brindisi, con l'approssimarsi della stagione estiva, ha promosso una campagna di controlli sanitari serali e notturni mirati al rispetto della normativa sulla sicurezza alimentare, rivolta agli operatori della ristorazione pubblica e a tutela della salute sociale

L’Azienda sanitaria locale di Brindisi, con l’approssimarsi della stagione estiva, ha promosso una campagna di controlli sanitari serali e notturni mirati al rispetto della normativa sulla sicurezza alimentare, rivolta agli operatori della ristorazione pubblica e a tutela della salute sociale.

Gli esercizi commerciali dell’ambito ristorativo, con particolare riferimento a quelli compresi nei luoghi di villeggiatura e di soggiorno estivo (sia lungo le marine che nell’entroterra della Valle d’Itria) sono letteralmente presi d’assalto da avventori in cerca delle tipicità locali di cui la provincia ne è particolarmente ricca. Pertanto, come in ogni ambito, quando la richiesta diventa particolarmente importante, è necessaria una garanzia che, nel caso specifico, preveda che la somministrazione di alimenti e bevande avvenga in maniera del tutto genuina e sicura sotto l’aspetto della salute umana.

I controlli messi sul tappeto dai Servizi del dipartimento di prevenzione dell’Asl di Brindisi, diretto dal dott. Adriano Rotunno, svolti dai tecnici della Prevenzione dei servizi veterinari e di igiene degli alimenti e della nutrizione, riguardano opportunamente la filiera alimentare che inizia dall’approvvigionamento delle materie prime e comprende il corretto stoccaggio delle materie prime, la loro lavorazione, manipolazione, preparazione e somministrazione.

Sarà quindi prestata particolare attenzione al rispetto delle norme sulla tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti, sulle condizioni igieniche dei locali adibiti alla preparazione e somministrazione di alimenti e bevande e, soprattutto, sugli atti autorizzativi necessari per il corretto espletamento delle attività che, specie nelle strutture cosiddette “stagionali” posti prevalentemente lungo le marine e nei luoghi di villeggiatura estiva, possono eccedere in termini di approssimazione.

Basta quindi col luogo comune che in orari serali e notturni i Servizi sanitari sono assenti. Da oggi e fino a tutto dicembre 2015, l’Asl di Brindisi ha programmato una serie di oltre 500 controlli finalizzati a tutelare i turisti ed avventori in cerca del buon gusto di cui ne è vanto il territorio della provincia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl e sicurezza alimentare, controlli notturni in tutti i luoghi di ristorazione 

BrindisiReport è in caricamento