Cronaca Mesagne

Rubano autogru a Mesagne e assaltano bancomat nel Salento: colpo sventato

E' stato rubato dal cantiere di una ditta edile di Mesagne un mezzo dotato di gru utilizzato la scorsa notte per assaltare il bancomat della filiale dell'Unicredit di Novoli (Lecce). Il colpo è stato sventato dai carabinieri del Norm della locale compagnia, che hanno colto i banditi sul fatto, costringendoli alla fuga

MESAGNE – E’ stato rubato dal cantiere di una ditta edile di Mesagne un mezzo dotato di gru utilizzato la scorsa notte per assaltare il bancomat della filiale dell’Unicredit di Novoli (Lecce). Il colpo è stato sventato dai carabinieri del Norm della locale compagnia, che hanno colto i banditi sul fatto, costringendoli alla fuga e inseguendoli per le vie del comune leccese fino a quando non ne hanno perso le tracce. Il raid è scattato all’alba, in piazza Regina Margherita. 

Il commando, composto di quattro o cinque elementi, s’è presentato davanti alla filiale dell’Unicredit con il mezzo pesante rubato nel Brindisino, una Peugeot e una potente Audi A6.  Come già avvenuto in altri frangenti, lo scopo era di sradicare letteralmente la cassa per poi condurla in un luogo appartato, scardinarla e allontanarsi definitivamente con un malloppo di decine di migliaia di euro.

Ma l'arrivo inatteso dei militari ha disturbato i malviventi proprio sul più bello. La cassa era appena stata smontata con il braccio meccanico, quando è sopraggiunta una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile di Campi Salentina. Nessuno ha composto il 112: l'auto era in perlustrazione notturna. E' stato quindi un incontro del tutto casuale. 

I malviventi sono stati costretti a una ritirata repentina. I militari, che erano solo in due e che quindi hanno richiesto subito ausilio di colleghi via radio, nei primi istanti hanno osservato se nel camion o comunque nelle vicinanze fosse rimasto qualcuno dei banditi, poi hanno accelerato e ripreso la corsa per cercare di raggiungere l’Audi.

L’inseguimento è stato intenso, ma breve. L’auto, intercettata, ha svoltato in diverse stradine, riuscendo a far perdere le tracce una volta lasciatosi alle spalle il paese di Sant'Antonio Abate. Sono stati avvisati anche i carabinieri della provincia di Brindisi, ma l’auto sembra essere svanita nel nulla, inghiottita dal buio. Questa volta, però, c’è mancato poco perché si arrivasse a un “confronto” diretto.  

Questa mattina i militari comandati dal tenente Rolando Giusti sono tornati presso l’Unicredit per ricostruire meglio tutte le fasi del tentativo di furto che ha comunque provocato danni notevoli. L’istituto di credito è dotato di videocamere di sorveglianza, ma solo interne. Quindi, non è detto che possano essere un valido ausilio alle indagini. Per il Salento, di certo, non un momento positivo. Con gli assalti ai bancomat che sono diventati fin troppo frequenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano autogru a Mesagne e assaltano bancomat nel Salento: colpo sventato

BrindisiReport è in caricamento