Cronaca

Assalto a portavalori sulla superstrada: esplosi colpi di fucile

Assalto a un portavalori dell’istituto di vigilanza Cosmopol sulla Brindisi-Lecce alle prime luci del giorno di oggi, giovedì 18 gennaio

TORCHIAROLO – Assalto armato a un portavalori dell’istituto di vigilanza Cosmopol alle prime luci del giorno di oggi, giovedì 18 gennaio. Il furgone viaggiava sulla strada statale 613 da Lecce in direzione Brindisi. Esplosi colpi di fucile contro gli pneumatici e contro il parabrezza. Un vigilantes sarebbe stato sfiorato da una pallottola. Per consentire l'attività degli investigatori, la carreggiata nord della superstrada, fra lo svincolo per San Pietro Vernotico e quello per Cerano-Tuturano, è stata chiusa al traffico fino alle 10,55. 

Mezzi rimossi, riaperta la superstrada

Automobilisti costretti a fermarsi

Da quanto si apprende ad agire sarebbero stati in sei o otto a bordo di una Lancia Delta di colore nero e altre vetture, armati di fucile a canne mozze e fucili automatici: all’altezza di Torchiarolo hanno affiancato il portavalori aprendo il fuoco. I malviventi, sotto la minaccia delle armi, hanno fermato alcuni automobilisti costringendoli a mettere le rispettive auto di traverso, in modo da avere campo libero durante la fuga. 

Ma la rapina non è andata a buon fine. La banda è dovuta fuggire per le campagne di Tuturano a bordo di un furgoncino Ducato di colore bianco, ritrovato in tarda mattinata dalla polizia, dopo aver lasciato le auto sul posto. Prima della fuga, uno dei rapinatori ha tagliato lo pneumatico posteriore destro del blindato. 

Guarda il video

Assalto portavalori Cosmopol superstrada per Lecce 4-2

Sul luogo della tentata rapina sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale, delle volanti e della Squadra mobile brindisina,  oltre ai carabinieri del comando provinciale di Brindisi.  Il tratto di superstrada interessato dalla vicenda è stato come già detto chiuso al transito dei veicoli. Bisognava infatti individuare e rimuovere tutti i chiodi a quattro punte sparsi dai malviventi sull'asfalto.

Assalto portavalori Cosmopol-3

Ritrovati tutti i mezzi del commando

Stando alle prime testimonianze raccolte sul posto, sembra che i componenti del gruppo di fuoco fossero stranieri, per lo meno stando a qualche frase ascoltata.  A circa duecento metri dal punto in cui è stato assaltato il portavalori, sono state trovate le auto, tutte provento di furto, usate dalla banda: tre (una Lancia Delta, una Volkswagen Passat e una Ford Focus) sulla carreggiata nord e una, un'Alfa Giulietta, sulla carreggiata Sud. 

Assalto portavalori Cosmopolo superstrada per Lecce 2-2

Repertati bossoli di fucile automatico

Alla polizia scientifica il compito dei rilievi: dovranno essere repertate eventuali tracce utili, come impronte digitali oppure tracce biologiche, oltre che balistiche. Da quanto appreso sono stati rinvenuti dei bossoli compatibili con un fucile automatico. I fori presenti sul portavalori potrebbero essere stati causati da un fucile a pallettoni. Solo dopo l'estrazione delle ogive, però, si potrà risalire con esattezza al tipo di arma. 

Immediatamente sono scattati dei controlli nelle arterie provinciali che hanno coinvolto anche i militari della guardia di finanza della tenenza di San Pietro Vernotico. Le indagini sono condotte dalla Squadra mobile di Brindisi. 

Aggiornato alle ore 13,15

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto a portavalori sulla superstrada: esplosi colpi di fucile

BrindisiReport è in caricamento