rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Assalto armato a un furgone portavalori, ricerche anche nel Brindisino

BARI – Indagini anche nel brindisino, sulla scorta delle prime tracce lasciate dal commando che questa mattina, verso le 7,35, ha preso d’assalto un furgone portavalori della società Ivri. Un’imboscata criminale in piena regola che avrebbe fruttato alla banda circa un milione mezzo di euro. Teatro della rapina, la strada statale 16, all'uscita Monopoli Nord, in provincia di Bari. I malviventi, che evidentemente avevano studiato a tavolino il percorso del furgone blindato, tanto da anticiparne le mosse, pochi secondi prima avevano messo di traverso lungo la carreggiata un autoarticolato e un camion (entrambi risultati poi rubati), quasi a simulare un sinistro stradale, occludendo di fatto ogni possibilità di fuga.

BARI - Indagini anche nel brindisino, sulla scorta delle prime tracce lasciate dal commando che questa mattina, verso le 7,35, ha preso d'assalto un furgone portavalori della società Ivri. Un'imboscata criminale in piena regola che avrebbe fruttato alla banda circa un milione mezzo di euro. Teatro della rapina, la strada statale 16, all'uscita Monopoli Nord, in provincia di Bari. I malviventi, che evidentemente avevano studiato a tavolino il percorso del furgone blindato, tanto da anticiparne le mosse, pochi secondi prima avevano messo di traverso, sotto il cavalcavia, un autoarticolato e un camion (entrambi risultati poi rubati), quasi a simulare un sinistro stradale, occludendo di fatto ogni possibilità di fuga.

Quando il furgone si è dovuto fermare sono venuti allo scoperto i sette rapinatori, con il volto camuffato e armati di pistole, che hanno speronato il veicolo con un'auto (Opel Astra), anch'essa risultata rubata. Quattro dei malfattori erano a bordo della Station wagon, gli altri erano sui due mezzi pesanti impiegati per speronare il furgone blindato e impedire così ogni via di fuga.

Dopo aver colpito alla testa con il calcio di una pistola una guardia giurata, nel frattempo scesa dal mezzo, i malfattori hanno utilizzato la fiamma ossidrica per aprire la cassaforte interna del blindato. Quindi hanno prelevato il denaro trasportato: un carico milionario. Infine i malviventi sono fuggiti a piedi per le campagne, in direzione di Fasano, dove probabilmente avevano altre auto pronte per favorire la fuga.

Da stamane sono in corso le ricerche da parte dei carabinieri e della polizia. Controlli e perquisizioni sarebbero in corso nelle campagne del nord brindisino, oltre che nel barese. Le forze dell'ordine sono attivamente impegnate, anche mediante l'utilizzo di elicotteri, nella caccia ai banditi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto armato a un furgone portavalori, ricerche anche nel Brindisino

BrindisiReport è in caricamento