rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Viale Commenda

Banditi irrompono in un centro estetico: quarta rapina in tre giorni

Due banditi, di cui uno armato di coltello, si sono fatti consegnare orologio e collanina dal titolare del centro estetico di viale Commenda, di fronte alla biblioteca provinciale. Indaga la polizia

BRINDISI – E’ inarrestabile l’ondata di rapine che si sta abbattendo sulla città. Intorno alle ore 16 di oggi è stato assaltato un centro estetico situato in viale Commenda, di fronte alla biblioteca provinciale. Si tratta della quarta rapina in meno di tre giorni, dopo quella ai danni del panificio Marangio di via Asmara perpetrata giovedì sera, quella all’interno della farmacia del Villaggio pescatori di venerdì sera e l’assalto al bar Red and White, sempre in viale Commenda, della scorsa notte.

Al conto va aggiunto anche il bancomat della Bnl di via Palmiro Togliatti fatto saltare in aria, sempre la scorsa notte.  Stavolta, però, il modus operandi cambia.

Ad entrare in azione sono state infatti due persone armate non di pistola, ma di un orologio. I due, sotto la minaccia dell’arma, si sono fatti consegnare dal titolare dell’attività una collanina e un coltello. Poi si sono dileguati, senza interessarsi al denaro custodito nel registratore di cassa.

In quel momento non c’erano clienti all’interno del centro estetico. Sul posto si sono recati nel giro di pochi minuti i poliziotti della Sezione Volanti. Gli agenti hanno raccolto la testimonianza della vittima. Subito dopo hanno allestito un posto di controllo in viale Commenda.

Da quanto appreso, entrambi i malfattori avevano il volto coperto da passamontagna. Non sarà semplice, dunque, identificarli. In città ormai imperversano bande di ragazzini che seminano il panico fra i commercianti. Non si tratta di professionisti del crimine, ma di schegge impazzite che non si rendono minimamente conto delle possibili conseguenze delle loro malefatte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banditi irrompono in un centro estetico: quarta rapina in tre giorni

BrindisiReport è in caricamento