Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Torre Santa Susanna

Assalto armato in tabaccheria: sesta rapina in tre mesi a Torre Santa Susanna

Due banditi svaligiano la tabaccheria di via Tevere e fuggono con i soldi. L'escalation senza fine dal 29 dicembre 2017

TORRE SANTA SUSANNA – Sesta rapina in meno di tre mesi a Torre Santa Susanna. Nel mirino dei banditi, stavolta, è finita a tabaccheria “Melchionda” situata in via Tevere.

L’esercizio commerciale è stato assaltato intorno alle ore 20,30 di sabato (24 marzo) da due banditi, di cui uno armato di pistola. Sotto la costante minaccia dell’arma e in presenza del solo titolare, senza proferire palora, i delinquenti si sono impossessati del denaro contenuto nel registratore di cassa. Poi si sono dileguati per le vie limitrofe a bordo di un'auto condotta da un terzo complice. Sul posto, per i rilievi del caso, si sono recati i carabinieri della locale stazione.

E’ da appurare se possa esserci un nesso con i precedenti assalti armati. L’escalation è iniziata il 29 dicembre 2017, con la rapina ai danni della tabaccheria di via Togliatti. Poi è stata la volta dell’Eurospin situato sempre in via Erchie (11 gennaio), di una commessa del supermercato Giò aggredita in strada mentre portava l’incasso in banca (15 gennaio), del negozio Bolle di Sapone (23 gennaio) e del supermercato “Alter Discount” (5 febbraio). Un po’ troppo, per un Comune di poco più di 10mila abitanti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto armato in tabaccheria: sesta rapina in tre mesi a Torre Santa Susanna
BrindisiReport è in caricamento