Cronaca Cisternino

Cisternino si colora di arancione con il marchio di qualità turistico ambientale

Il Touring Club Italiano, nel corso della cerimonia di premiazione nazionale dei Comuni "Bandiera Arancione", tenutasi a Milano presso Palazzo Marino lo scorso venerdì 27 marzo, ha assegnato alla città di Cisternino, per la seconda volta successiva, il marchio di qualità turistico-ambientale per il triennio 2015-2017

?CISTERNINO - Il Touring Club Italiano, nel corso della cerimonia di premiazione nazionale dei Comuni “Bandiera Arancione”, tenutasi a Milano presso Palazzo Marino lo scorso venerdì 27 marzo, ha assegnato alla città di Cisternino, per la seconda volta successiva, il marchio di qualità turistico-ambientale per il triennio 2015-2017.

La cerimonia, patrocinata da Expo 2015 e dal Comune di Milano, ha visto la presenza del presidente Touring Club Italiano, Franco Iseppi, deicisternino foto-2 rappresentanti dell’assessorato Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia e Regione Piemonte, nonché del presidente Ente Parco Nazionale d’Aspromonte, Giuseppe Bombino. La riconferma del marchio “Bandiera Arancione” non è cosa scontata  essendo il sistema di valutazione del Touring Club Italiano molto rigido e rigoroso. Tale prestigioso riconoscimento, infatti, si ottiene a seguito di visite e ricognizioni effettuate in incognito da parte dei responsabili del Touring Club.

“Una grande notizia per la città – ha dichiarato il Sindaco Donato Baccaro – che premia  gli sforzi fin qui portati avanti dall’amministrazione da me guidata e finalizzati al mantenimento di uno standard di altissimo livello che riesce a coniugare bellezza e salvaguardia del territorio, dell’ambiente e del centro storico con l’idea di uno sviluppo turistico sostenibile e di qualità. Sono soddisfatto per l’assegnazione di questo importante premio che dedico alle cittadine ed ai cittadini della nostra splendida Cisternino”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisternino si colora di arancione con il marchio di qualità turistico ambientale

BrindisiReport è in caricamento