menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arma e le munizioni sequestrate a Valerio Pagliara

L'arma e le munizioni sequestrate a Valerio Pagliara

Attentato all'Arci, sequestrate armi

ARNESANO - Una delle perquisizioni condotte oggi dai carabinieri della compagnia di Lecce, in relazione agli attentati al circolo Arci di Arnesano, ha condotto i militari alla scoperta di una lupara e numerose cartucce di vari calibri. Saranno effettuate perizie balistiche.

ARNESANO - Un fucile a canne mozze, dieci cartucce calibro dodici, 39 proiettili calibro 7,65, più altri 17 di piccolo calibro e 200 grammi di polvere esplosiva di tipo pirotecnico, tutto occultato in cassetti e divano tra camera da letto e soggiorno. Un vero e proprio arsenale è stato trovato nella mattinata di oggi in casa del 50enne di Arnesano Valerio Pagliara. Per lui sono scattate le manette.

L'arresto è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Lecce in collaborazione con i colleghi della stazione di Monteroni. I militari si sono recati a casa di Pagliara nell'ambito delle indagini riguardanti gli ultimi episodi di richieste estorsive e danneggiamenti che hanno interessato il circolo Arci Guernica di Arnesano, che hanno suscitato polemiche e timore tra istituzioni ed enti.

L'ultimo episodio di danneggiamenti risale a metà gennaio scorso quando furono rubate attrezzature audiovisive del valore complessivo di 25mila euro. Insieme all'abitazione di Pagliara questa mattina sono state setacciate dai carabinieri altre quattro abitazioni di soggetti che si ritiene siano coinvolti nei fatti riguardanti il circolo Arci.

Sulle indagini si mantiene lo stretto riserbo, intanto le armi sequestrate oggi saranno sottoposte agli esami balistici per cercare di capire se sono state utilizzate in qualche episodio criminoso.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento