Cronaca Centro Storico / Via Epifanio Ferdinando

Attentato dinamitardo la sera dell'ultimo dell'anno: danneggiata un'auto

Mentre i cenoni di Capodanno cominciavano a entrare nel vivo, un attentato dinamitardo è stato perpetrato nella serata di ieri (31 dicembre) in via Epifanio Ferdinando, nel centro di Mesagne. Erano circa le 21,10 quando è esploso un involucro esplosivo piazzato fra il parabrezza anteriore e il vano motore della Renault Megane di proprietà del 40enne A.S

MESAGNE – Mentre i cenoni di Capodanno cominciavano a entrare nel vivo, un attentato dinamitardo è stato perpetrato nella serata di ieri (31 dicembre) in via Epifanio Ferdinando, nel centro di Mesagne. Erano circa le 21,10 quando è esploso un involucro esplosivo piazzato fra il parabrezza anteriore e il vano motore della Renault Megane di proprietà del 40enne A.S., già noto alle forze dell’ordine.

I residenti hanno pensato inizialmente a un boato provocato da uno dei tanti petardi fatti saltare in aria per festeggiare il passaggio fra il 2015 e il 2016. Ma i contorni dell’accaduto si sono delineati con chiarezza alla vista dei danni causati dalla deflagrazione, che ha provocato la rottura del parabrezza e dello stesso cofano motore.

Sul posto, per i rilievi del caso, si sono recati i poliziotti del locale commissariato. Il movente del gesto è da appurare. Le forze dell’ordine acquisiranno con ogni probabilità le immagini delle telecamere presenti in zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato dinamitardo la sera dell'ultimo dell'anno: danneggiata un'auto

BrindisiReport è in caricamento