Raid incendiario in pieno centro: nel mirino l'auto di un imprenditore

Spento sul nascere un incendio appiccato oggi pomeriggio alla Bmw di Roberto Quarta, gestore del bar dell'ospedale Perrino

BRINDISI – Spento sul nascere un incendio appiccato nel pomeriggio di oggi (martedì 3 novembre) ai danni della Bmw dell’imprenditore brindisino Roberto Quarta, la cui società gestisce il bar dell’ospedale Perrino. L’episodio si è verificato in pieno giorno, intorno alle ore 16:30. La macchina era parcheggiata in via De Leo, strada che lambisce piazza Santa Teresa. Da quanto riferito da alcuni testimoni, un uomo avrebbe acceso qualcosa sotto la ruota anteriore destra, per poi darsi alla fuga. Una persona in servizio presso la prefettura, accortasi dell’accaduto, è immediatamente uscita con l’estintore, limitando i danni a una parte di carrozzeria. Sul posto si sono recati i carabinieri della compagnia di Brindisi. Le forze dell’ordine hanno acquisito le immagini riprese dalle telecamere della zona, che potrebbero aver ripreso l’incendiario. Quatta, recatosi in caserma per sporgere denuncia, non sa darsi alcuna spiegazione del gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

  • Coronavirus, stabili i nuovi positivi in Puglia. Cinque decessi nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento