rotate-mobile
Cronaca

Attestato Cri alla Polizia di Frontiera

BRINDISI – Da molti anni la Croce rossa ottiene, per fini tipicamente istituzionali, come prevede la legge, automezzi sequestrati a organizzazioni criminali, veicoli confiscati ai trafficanti illegali di stupefacenti o al traffico di clandestini.

BRINDISI - Da molti anni la Croce rossa ottiene, per fini tipicamente istituzionali, come prevede la legge, automezzi sequestrati a organizzazioni criminali, veicoli confiscati ai trafficanti illegali di stupefacenti o al traffico di clandestini.

La Polizia di frontiera di Brindisi ha eseguito vari provvedimenti disposti dal tribunale di Brindisi che prevedevano l ' assegnazione Cri per fini di servizio mezzi sequestrati nel corso di varie operazioni. Cosimo Saracino, delegato del commissario nazionale e il referente nazionale ten. col. Com. Donato D' Agostino hanno perciò voluto fortemente ringraziare il dirigente della Polizia di frontiera di Brindisi, Salvatore De pòaolis.

Un attestato di stima, sentimento cresciuto negli anni tra Cri e Polizia di frontiera, assieme alla collaborazione., è stato perciò consegnato da Saracino e 'Agostino al vice questore aggiunto Salvatore De Paolis e al personale della squadra di polizia giudiziaria della Polmare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attestato Cri alla Polizia di Frontiera

BrindisiReport è in caricamento