Attivata la videosorveglianza

BRINDISI - “Grande fratello” attivo anche a Brindisi. A darne notizia ufficiale è la prefettura. Le telecamere installate in città – finanziate nell'ambito del Pon sicurezza 2007-2013 – sono di fatto funzionanti dopo i collaudi tecnici svolti negli ultimi giorni. Il sistema è composto da 51 telecamere collocate in punti strategici del centro urbano, collegate alle centrali operative di questura e comando provinciale dei carabinieri dove sono installati i monitor che permettono di controllare in tempo reale diversi luoghi della città con l'ausilio di congegni di elevata tecnologia.

Un grappolo di telecamere a un incrocio, a Brindisi

BRINDISI - “Grande fratello” attivo anche a Brindisi. A darne notizia ufficiale è la prefettura. Le telecamere installate in città – finanziate nell'ambito del Pon sicurezza 2007-2013 – sono di fatto funzionanti dopo i collaudi tecnici svolti negli ultimi giorni. Il sistema è composto da 51 telecamere collocate in punti strategici del centro urbano, collegate alle centrali operative di questura e comando provinciale dei carabinieri dove sono installati i monitor che permettono di controllare in tempo reale diversi luoghi della città con l'ausilio di congegni di elevata tecnologia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema – spiega sempre la prefettura – consente la registrazione delle immagini, che resteranno a disposizione per il tempo massimo previsto dalle norme vigenti e costituiranno un valido supporto alle forze dell'ordine nell'individuazione dei responsabili di azioni criminose. Con l'attivazione delle telecamere giunge a conclusione un complesso iter alla realizzazione del quale hanno contribuito, con ruoli diversi la prefettura, il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, il Ministero dell'Interno e l'Autorità di gestione del Pon, con la collaborazione della questura e del Comune di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro sulla provinciale: muore un bambino di 16 mesi

  • Scontro fra auto e scooter sulla provinciale: muore il motociclista

  • Rapina in pieno giorno: banditi armati di taglierino assaltano banca

  • Temporale sulla città: strade allagate e case senza energia elettrica

  • Covid: nuovo picco di casi in Puglia. Nel Brindisino altri due contagi

  • Marito aggredito con l'acido: la moglie non parla davanti al giudice

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento