rotate-mobile
Cronaca

Autista della Stp picchiato a bordo da tre extracomunitari

BRINDISI – Prima insultano gli anziani che erano sul pullman e poi picchiano l'autista. E' accaduto in Centro, in pieno giorno, su un autobus della Stp. Per il conducente, una prognosi di quindici giorni. A denunciare l'episodio è stata la stessa azienda che in una nota stampa ha stigmatizzato quanto accaduto, esprimendo la solidarietà al dipendente.

BRINDISI ? Prima insultano gli anziani che erano sul pullman e poi picchiano l'autista. E' accaduto in Centro, in pieno giorno, su un autobus della Stp. Per il conducente, una prognosi di quindici giorni. A denunciare l'episodio è stata la stessa azienda che in una nota stampa ha stigmatizzato quanto accaduto, esprimendo la solidarietà al dipendente.

Antonio R., 36 anni, brindisino, è stato aggredito da tre extracomunitari saliti a bordo di un autobus che effettua il collegamento tra la periferia ed il centro della città. All'altezza di corso Umberto, i tre hanno iniziato ad assumere atteggiamenti irriguardosi anche nei confronti di alcune persone anziane che si trovavano a bordo del mezzo. E? stato a quel punto che l?autista, durante la sosta, si è avvicinato ed ha chiesto di esibire i titoli di viaggio. Da qui la reazione degli extracomunitari che hanno reagito colpendolo con calci e pugni fino a quando non è intervenuto anche un altro dipendente della Stp che si trovava di passaggio.

Nel frattempo, è intervenuta una pattuglia della Volante della Questura che ha identificato gli aggressori e li ha fatti allontanare dall?autobus.

Nei confronti dell'autista il presidente Onofrio Cretì, i componenti del Consiglio di amministrazione e la direzione di esercizio hanno espresso ?piena e convinta solidarietà?. Il dipendente ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari dell?ospedale ?Perrino? che lo hanno giudicato guaribile in quindici giorni, salvo complicazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista della Stp picchiato a bordo da tre extracomunitari

BrindisiReport è in caricamento