Trovato in auto con 20 grammi di cocaina e 500 euro: arrestato e subito scarcerato

Un 54enne è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente

CELLINO SAN MARCO - Un 54enne di Cellino San Marco è stato arrestato e poi subito scarcerato su provvedimento del pm, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.

L'uomo è stato fermato a bordo di un’auto e, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un involucro contenente 20 grammi di cocaina, custoditi nella tasca sinistra del giubbotto indossato, nonché della somma contante di 520 euro, suddivisa in banconote di vario taglio, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle ore 16.28 del 24 aprile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento