rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Carovigno

Auto data alle fiamme nel cuore della notte: indagini dei carabinieri

CAROVIGNO – Potrebbe esserci uno screzio tra braccianti dietro l'incendio di chiara origine dolosa a Carovigno. Qualcuno, nel cuore della notte ha appiccato il rogo ad una Renault Clio. L'allarme è scattato intorno alle tre: i vigili del fuoco di Ostuni sono intervenuti per spegnere l'incendio. Sul posto anche i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni che hanno rinvenuto una bottiglia di plastica con tracce di liquido infiammabile proprio nei pressi della vettura che ha subito gravi danni.

CAROVIGNO - Potrebbe esserci uno screzio tra braccianti dietro l'incendio di chiara origine dolosa a Carovigno. Qualcuno, nel cuore della notte ha appiccato il rogo ad una Renault Clio. L'allarme è scattato intorno alle tre: i vigili del fuoco di Ostuni sono intervenuti per spegnere l'incendio. Sul posto anche i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni che hanno rinvenuto una bottiglia di plastica con tracce di liquido infiammabile proprio nei pressi della vettura che ha subito gravi danni.

L'auto, di proprietà di una donna incensurata, una bracciante agricola (R. F. 48 anni) era parcheggiata in via Rosselli. Indagini sono in corso per risalire al movente e all'identità dei malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto data alle fiamme nel cuore della notte: indagini dei carabinieri

BrindisiReport è in caricamento