rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Auto fuori strada: muore sul colpo

TARANTO – Si chiama Martino Cannarile, 54 anni di Cisternino, ex funzionario di banca, la prima vittima delle vacanze pasquali lungo le strade pugliesi. Viaggiava su una Fiat Uno, nessun'altra auto coinvolta, quando Cannarile ha perso il controllo del mezzo, per cause ancora in fase di accertamento. Probabilmente, a complicare le ultime manovre compiute dall'uomo, l'asfalto reso viscido dalla pioggia. L’incidente mortale, all'alba, in via Galeso in direzione del quartiere Paolo VI. È bastato un attimo e l'auto è prima andata a sbattere contro il guard rail, cappottando più volte su se stessa.

TARANTO ? Si chiama Martino Cannarile, 54 anni di Cisternino, ex funzionario di banca, la prima vittima delle vacanze pasquali lungo le strade pugliesi. Viaggiava su una Fiat Uno, nessun'altra auto coinvolta, quando Cannarile ha perso il controllo del mezzo, per cause ancora in fase di accertamento. Probabilmente, a complicare le ultime manovre compiute dall'uomo, l'asfalto reso viscido dalla pioggia. L?incidente mortale, all'alba, in via Galeso in direzione del quartiere Paolo VI. È bastato un attimo e l'auto è prima andata a sbattere contro il guard rail, cappottando più volte su se stessa.

Il 54enne è schizzato fuori dal finestrino, rimanendo travolto da una girandola mortale. Una fine terribile. La vittima infatti è rimasta schiacciata dalla carrozzeria che lo ha trascinato con sè per diversi metri. I carabinieri intervenuti sul posto hanno rilevato una lunga scia di sangue, almeno. La pista lasciata sull'asfalto è lunga una quindicina di metri. Martino Cannarile non era solo, nell'auto. Con lui una donna di Fasano di 47 anni, miracolosamente illesa.

Soccorsa da un'ambulanza del 118 e controllata al Santissima Annunziata di Taranto per contusioni leggere e guaribili in pochi giorni. Il 54enne, alla guida dell'auto, era sprovvisto di patente e assicurazione. Sul caso indagano i carabinieri dell?aliquota radiomobile della Compagnia di Taranto che hanno informato dell'incidente l'autorità giudiziaria la quale deciderà se disporre o meno l'autopsia. Sul posto anche i vigili del fuoco per liberare il corpo della vittima rimasta sotto le lamiere e per sgomberare la strada dalla carcassa dell'auto. Erano circa le 4. L'alba di Pasqua quando l?incidente si è verificato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto fuori strada: muore sul colpo

BrindisiReport è in caricamento