Cronaca Via Andrea Mantegna

Auto rubata data alle fiamme in un parco cittadino: nessuno ha visto nulla

Nessuno ha visto nulla. Un'auto ha preso fuoco in un parco pubblico circondato da palazzi, e nessuno se n'è accorto. Solo un anziano del posto stamani ha contattato i carabinieri per segnalare la presenza di una carcassa di auto carbonizzata nel giardino dimenticato di via Mantegna, al rione Sant'Elia, nei pressi di una scuola elementare

BRINDISI -  Nessuno ha visto nulla. Un’auto ha preso fuoco in un parco pubblico circondato da palazzi, e nessuno se n’è accorto. Solo un anziano del posto stamani ha contattato i carabinieri per segnalare la presenza di una carcassa di auto carbonizzata nel giardino dimenticato di via Mantegna, al rione Sant’Elia, nei pressi di una scuola elementare.

Una pattuglia del Norm della compagnia di Brindisi, recatasi sul posto poco prima delle ore 10, ha appurato che si tratta di un Ypsilon 10. Gli Una pattuglia di carabinieri sul posto-2interni della vettura erano ridotti a un mucchio di cenere. Del numero di telaio non c’era alcuna traccia. Fra i ciuffi d’erba (incolti), i militari hanno recuperato la targa: bruciata ma leggibile. Da un accertamento eseguito in sala operativa è emerso che questa appartiene a un’auto rubata due giorni fa (il 13 gennaio) in città.

Le forze dell’ordine presumono che l’auto sia stata utilizzata in un atto criminoso perpetrato fuori dalla provincia. La notte fra il 13 e il 14 gennaio (o forse la scorsa notte), poi, è stata con ogni probabilità abbandonata nel bel mezzo del parco di via Mantegna e data alle fiamme. Appare inverosimile che il rogo sia completamente sfuggito alle decine di persone che abitano nei complessi condominiali adiacenti alla struttura. Anche in considerazione del fatto che il punto in cui è stata posizionata l’auto è sopraelevato rispetto al manto stradale di quasi un metro.

Gli incendiari, dunque, devono aver fatto un bel po’ di L'interno dell'auto ridotto in cenere-2baccano per trasportare il veicolo sul prato e appiccare l’incendio. Tale episodio, purtroppo, conferma il totale stato di degrado e abbandono che da anni attanaglia questa piccola oasi di verde pubblico. Soprattutto nelle ore notturne, i residenti preferiscono tenersi alla larga dal parco, per evitare di incrociare i malintenzionati che imperversano al suo interno.

Una donna del posto ha fermato uno dei carabinieri intervenuti stamani, chiedendo maggiori controlli dopo il calar del sole. E’ pur  vero, però, che  anche i cittadini devono mostrarsi più collaborativi con le forze dell’ordine. Perché è lecito il sospetto che più di qualcuno abbia fatto finta di nulla di fronte a un’auto ridotta a una palla di fuoco, a due passi da casa. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto rubata data alle fiamme in un parco cittadino: nessuno ha visto nulla

BrindisiReport è in caricamento