Auto rubata ritrovata smontata e bruciata nelle campagne

L'incendio risale alla notte scorsa. Il furto a qualche giorno fa. Vigili del fuoco e carabinieri sul posto

OSTUNI - E' stata ritrovata smontata e carbonizzata nelle campagne una vecchia Fiat Stylo rubata nei giorni scorsi a San Michele Salentino. I vigili del fuoco sono stati chiamati dopo la mezzanotte di venerdì 14 agosto per un incendio divampato nelle campagne tra Ostuni e Francavilla Fontana, a ridosso della provinciale. Giunti sul posto (agro di Ostuni) hanno trovato una carcassa di auto in fiamme abbandonata nel cortile di una villetta disabitata,. Sono stati informati i carabinieri che giunti sul posto nel giro di pochi minuti hanno scoperto che si trattava di un'auto rubata pochi giorni prima a San Michele Salentino. Sulla vicenda indagano i carabinieri di San Vito dei Normanni, coordinati dal capitano Antonio Corvino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Ospedale Perrino: la gestione dei parcheggi in mano alla Scu

  • Forti raffiche di vento: grosso albero si abbatte su una scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento