Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Terremoto in Grecia: nuove scosse notturne avvertite anche nel Brindisino

L’Istituto nazionale di vulcanologia e geofisica ha registrato otto scosse fra le 2,10 e le 5,40. Le più forti hanno avuto intensità di 4,9 della scala Richter. Non si registrano feriti

BRINDISI – Dopo lo spavento per la scossa avvertita distintamente intorno alle ore 22,16 di sabato, anche la scorsa notte (fra il 15 e il 16 ottobre) la terra ha continuato a tremare in tutta la provincia di Brindisi e nel Salento. Lo sciame sismico ha avuto il suo epicentro in Grecia, nella zona a nord-ovest di Ioannina, nei pressi del confine con l’Albania.

Almeno due scosse sono state avvertite nel Brindisino fra le ore 2 e le 3. I cittadini che risiedono ai piani alti (e non solo) sono stati svegliati dalle vibrazioni del letto, durate pochi secondi. L’Istituto nazionale di vulcanologia e geofisica ha registrato otto scosse fra le 2,10 e le 5,40. La più lieve è stata di un’intensità di 4,3 della scala Richter. Le più forti, di cui una localizzata esattamente al confine fra la Grecia e l’Albania, hanno avuto intensità di 4,9 della scala Richter.

La prima scossa, quella delle 22,16, aveva toccato un picco di 5,2 della scala Richter. Il terremoto, a 20 chilometri sotto la superficie, ha avuto maggiore impatto, oltre a Ioannina, nelle province greche di Tríkala, Kérkyra, Gjirokastër, Árta, Préveza. La gente è scesa in strada impaurita. Gli unici danni sono stati registrati, da quanto si apprende dai media locali, presso alcune stradine di montagna. Nessuno, fortunatamente, ha riportato ferite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Grecia: nuove scosse notturne avvertite anche nel Brindisino

BrindisiReport è in caricamento