menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controllo fiscale della Guardia di Finanza

Controllo fiscale della Guardia di Finanza

Avvocato non dichiara redditi per 380mila euro

BRINDISI – Entrate del valore complessivo di 380mila euro, ma per tre anni (dal 2009 al 2011) non ha presentato le relative dichiarazioni fiscali. È questa la scoperta fatta dai finanzieri del gruppo di Brindisi sulle tracce (in senso tributario) di un avvocato.

BRINDISI - Entrate del valore complessivo di 380mila euro, ma per tre anni (dal 2009 al 2011) non ha presentato le relative dichiarazioni fiscali. È questa la scoperta fatta dai finanzieri del gruppo di Brindisi sulle tracce (in senso tributario) di un avvocato del capoluogo, il quale però aveva emesso e conservato le fatture di queste prestazioni.

Da quanto hanno accertato le fiamme gialle, dirette in questa operazione dal maggiore Alessandro Giacovelli, il professionista finito nella rete della lotta all'economia sommersa, avviata già da qualche tempo, forse per evitare eventuali "accuse" da parte degli stessi clienti, ha emesso regolarmente le fatture relative alle prestazioni effettuate ma tutta la documentazione l'ha lasciata nel suo studio.

Dal 2009 a 2011 il suo commercialista non ha ricevuto le fatture necessarie per fare il calcolo dei suoi redditi. Attraverso le movimentazioni bancarie e l'analisi patrimoniale, però, è stato accertato che l'avvocato in questione (che esercita solo l'attività forense) nei tre anni in cui per il Fisco non risultava avesse ottenuto entrate tassabili, ha accumulato un patrimonio di quasi quattrocentomila euro, evandendo di conseguenza l'Iva per 45mila euro.

Il professionista è stato segnalato all'Agenzia delle Entrate che avvierà le dovute procedure per il recupero delle somme non dichiarate al Fisco.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento