Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Galileo Galilei

Bacia e palpeggia la nipote: pensionato inchiodato da una telecamera

Ha afferrato per il collo la nipote 25enne, le ha dato un bacio e l'ha anche palpeggiata. La vittima non ha esitato a denunciare lo zio acquisito, dopo essersi confidata con le amiche e aver raccontato tutto al marito (nipote diretto del presunto molestatore). Per un pensionato 69enne di San Donaci sono scattate le manette ai polsi con l'accusa di violenza sessuale

SAN DONACI – Ha afferrato per il collo la nipote 25enne, le ha dato un bacio e l'ha anche palpeggiata. La vittima non ha esitato a denunciare lo zio acquisito, dopo essersi confidata con le amiche e aver raccontato tutto al marito (nipote diretto del presunto molestatore). Per un pensionato 69enne di San Donaci sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di violenza sessuale. I carabinieri della locale stazione lo hanno inchiodato grazie alle telecamere di un negozio.

E’ successo tutto nella giornata di ieri (8 settembre). La donna si trovava in sella al suo motociclo elettrico, in via Galilei. Intorno alle ore 11,30 le si è avvicinato lo zio acquisito. Dopo i convenevoli del caso, il 69enne le ha manifestato l’intenzione di andarla a trovare presso la sua abitazione, ma non in presenza del marito.

Subito dopo le ha accarezzato il braccio. Poi l'ha presa per il collo, l’ha baciata contro la sua volontà e le ha toccato il fondoschiena. La ragazza, sotto choc, si è subito allontanata alla guida dello scooter elettrico. Per prima cosa ha raccontato l’accaduto alle amiche, le quali l’hanno invitata a parlarne con il marito. Messo al corrente dei fatti, questo, insieme alla consorte, prima ha raggiunto l’abitazione dello zio per un chiarimento, poi si è recato in caserma per sporgere denuncia. 

Mentre la malcapitata ricostruiva per filo e per segno le molestie subite, i militari hanno acquisito le immagini riprese dalla telecamere di un’attività commerciale di via Galilei. Lo zio respingeva ogni addebito, ma i fotogrammi hanno confermato in pieno il racconto della 25enne. Il pensionato, dunque, di concerto con il pubblico ministero di turno del tribunale di Brindisi, è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bacia e palpeggia la nipote: pensionato inchiodato da una telecamera

BrindisiReport è in caricamento