menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagnini fuori postazione: multe salate per i titolari di due lidi

Controlli della Capitaneria di porto nel Brindisino. Multato anche un ristoratore per violazioni igienico sanitarie

Le spiagge erano piene di bagnanti, ma la postazione dei bagnini era sguarnita. Tale violazione è costata multe da mille euro a testa ai gestori di due stabilimenti balneari della provincia di Brindisi, a seguito di controlli effettuati dlla Guardia costiera di Brindisi nell’ambito dell’operazione Mare sicuro. I due lidi si trovano rispettivamente nei territori di Carovigno e Fasano. Il personale della Sezione di Polizia marittima della Capitaneria di porto, in particolare, ha appurato che gli assistenti bagnanti, in violazione dell’ordinanza balneare, oltre a non presidiare la loro postazione, erano impegnati nello svolgimento di altre mansioni. 

Multa a un ristoratore

Nella giornata di ieri (giovedì 27 agosto), inoltre, è stata inflitta una multa da 1000 euro al gestore di un ristorante di Torre Canne, marina di Fasano, per “numerose inadeguatezze relative ai requisiti ed alle procedure generali in materia di igiene – si legge in una nota della Capianeria - che, se non risolte nei tempi indicati dal personale ispettivo, potrebbero dare luogo ad ulteriori successive sanzioni”.

CPBR_01032016_3-2

In questo caso il controllo è stato effettuato congiuntamente ai tecnici del Sian dell’Asl Brindisi, coordinati dal direttore di struttura, Adriano Rotunno. Tale attività rientra tra i compiti istituzionali specifici del Corpo ed è esclusivamente finalizzata alla tutela del consumatore finale, proteggendolo dai pericoli derivanti dalla cattiva conservazione e dal confezionamento non a norma del prodotto ittico.

Si ricorda che la sala operativa della Capitaneria di Porto di Brindisi è attiva giornalmente e ininterrottamente, e può essere contattata telefonicamente al numero 0831521022 o all’indirizzo e-mail cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, attraverso il “Numero Blu” 1530. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento