Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Cala Materdomini: "Bando lavori tra venti giorni" assicura l'assessore

“Tra venti giorni circa dovremmo pubblicare il bando di gara, selezioneremo, poi, la ditta che con un appalto integrato si occuperà dell’intervento di restyling in modo tale che nel mese di giugno, massimo nei primi giorni di luglio potremo avviare i lavori.”

BRINDISI - “Tra venti giorni circa dovremmo pubblicare il bando di gara, selezioneremo, poi, la ditta che con un appalto integrato si occuperà dell’intervento di restyling in modo tale che nel mese di giugno, massimo nei primi giorni di luglio potremo avviare i lavori.” Queste le ultime notizie che arrivano da Palazzo di Città sul progetto di riqualificazione di Cala Materdomini, l’ex lido della Marina Militare che oggi si trova in avanzato stato di degrado, ma che entro la fine dell’anno – secondo quanto ha affermato l’assessore all’Urbanistica, Pasquale Luperti – diventerà una spiaggia, fiore all’occhiello del litorale brindisino.

Lo scorso martedì, 3 marzo, tutto era in alto mare:  l’amministrazione comunale, infatti, aveva fatto sapere  di aspettare che dalla Regione comunicassero la data di convocazione della conferenza dei servizi per il parere sulla richiesta di esclusione del progetto dalla valutazione di impatto ambientale,  e che in attesa di tali risposte, da cui dipendeva l’inizio dei lavori, l’architetto Giuseppe Casuccio, responsabile del procedimento, recatosi a Bari nella giornata di mercoledì 4 marzo, avrebbe chiesto di estrapolare dall’intero intervento di riqualificazione la parte relativa alle barriere soffolte. Questo in modo tale da procedere intanto con il bando di gara e cominciare quindi ad aprire cantiere. 

Così è accaduto: la richiesta pare sia stata accordata e tra circa due settimane, sarà pronto il bando di gara in attesa che venga convocata la conferenza dei servizi che se non contestualmente ci si augura possa tenersi immediatamente dopo per  riuscire ad avere quanto prima tra le mani il procedimento relativo alla valutazione di  impatto ambientale, necessario per realizzare questo intervento di restyling della spiaggia.

Insomma i ritardi burocratici rimandano di giorno in giorno l’inizio dei lavori, la cui durata dovrebbe essere pari a 210 giorni, ma l’assessore Luperti si mostra ottimista sui tempi di consegna del nuovo stabilimento balneare che – a suo dire – dovrebbe essere pronto entro la fine di dicembre ed essere inaugurato l’1 gennaio 2016 in occasione del “Tuffo di Capodanno”.

 “Non sappiamo ancora nulla sulla conferenza dei servizi, ma in Regione le procedure stanno andando avanti – ha spiegato Luperti - . Tra venti giorni dovrebbe essere pronto il bando  indipendentemente dal parere sulla Via che mi auguro possa arrivare quanto prima, contestualmente o subito dopo la gara d’appalto. Selezioneremo la ditta a cui affidare i lavori e andremo avanti velocemente anche perché, tra l’altro, si tratta di un intervento di restyling davvero molto complesso: bisognerà prima smantellare tutti i ruderi che ci sono lungo quella zona e non sarà cosa da poco.  In ogni caso, stiamo lavorando bene e sono sicuro che riusciremo a consegnare la spiaggia ai cittadini nei tempi stabiliti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala Materdomini: "Bando lavori tra venti giorni" assicura l'assessore

BrindisiReport è in caricamento