rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Banda del taglierino, ecco i nomi

MESAGNE - I due rapinatori catturati stamani poco dopo le 9 appena fuori dall'ufficio postale di Latiano, in via Cesare Battisti, sono i fratelli brindisini Ugo e Gianfranco Ugolini, di 38 e 27 anni. Il primo pare abbia alcuni precedenti.

MESAGNE - I due rapinatori catturati stamani poco dopo le 9 appena fuori dall'ufficio postale di Latiano, in via Cesare Battisti, sono i fratelli brindisini Ugo e Gianfranco Ugolini, di 38 e 27 anni. Il primo (video) pare abbia alcuni precedenti per reati contro il patrimonio, su Facebook si presentava come sosia di Checco Zalone e ha tentato anche di entrare nella casa del Grande Fratello affontando il casting preliminare. Il fratello Gianfranco invece risulta incensurato.

Nel corso della perquisizione della Golf usata per la rapina (che, si è appreso, è stata consumata ed aveva fruttato 3400 euro), la polizia ha trovato un pacco di guanti blu di lattice, di provenienza ospedaliera. Infatti Ugo Ugolini ha lavorato come ausiliario all'ospedale Perrino, e non è ancora chiaro se ci lavori ancora. Gli investigatori sono interessati al particolare perchè guanti della stesso tipo sono stati lasciati come firma sul luogo di alcuni furti proprio nell'ospedale di Brindisi.

Episodi le cui dinamiche presupponevano il coinvolgimento di un soggetto in grado di operare dall'interno (bar svaligiato al piano rialzato, maxifurto di costosissimi medicinali dalla farmacia interna). Ma questa è un'altra pista. I due fratelli Ugolini vivono in piazza Raffaello a Brindisi, mentre la Golf con cui si muovevano appartiene al padre. Già accertato che la vettura è comparsa in tutte le rapine compiute dalla "banda del taglierino", fatti che la polizia ha già collegato ai due arrestati.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda del taglierino, ecco i nomi

BrindisiReport è in caricamento