menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il supermercato della rapina

Il supermercato della rapina

Banditi al market: "Spara, spara"

BRINDISI – “Spara, spara”, ha urlato il rapinatore che poco dopo le 20 di oggi, insieme a un complice armato di pistola si è impossessato del registratore di cassa del supermercato “Metà” di Largo Angioli, in pieno centro a Brindisi.

BRINDISI - "Spara, spara", ha urlato il rapinatore che poco dopo le 20 di oggi, insieme a un complice armato di pistola si è impossessato del registratore di cassa del supermercato "Metà" di Largo Angioli, in pieno centro a Brindisi, quando il titolare, Carmine Giuliani, ha tentato di fermarlo. Momenti di terrore allo stato puro che per fortuna non si sono conclusi con feriti o con conseguenze ancora più gravi. I due banditi sono riusciti a portare via circa mille euro.

Una rapina messa a segno con lo stesso modus operandi del colpo di qualche giorno fa ai danni della macelleria di viale Aldo Moro a Brindisi, in pieno giorno. Anche in questo caso ad agire sono stati due individui a bordo di uno scooter che hanno puntato sul registratore di cassa. Sul caso indagano i carabinieri della locale compagnia giunti sul posto subito dopo il colpo. Il supermercato, preso in gestione da Carmine Giuliani da appena un anno, non è dotato di telecamere.

Al vaglio degli investigatori c'è solo la testimonianza di chi era presente alla rapina. Da quello che è stato ricostruito fino a questo momento è stato accertato che i due hanno raggiunto largo Angioli a bordo di uno scooter che hanno parcheggiato al centro della piazza a una ventina di metri dall'ingresso del supermercato. Entrambi indossavano il casco integrale. Uno è rimasto sulla porta puntando una pistola, l'altro si è diretto al registratore di cassa.

Quando lo ha afferrato, però, il commerciante ha tentato di fermarlo, acchiappando il bandito. È stato in quel momento che il malvivente ha ordinato al suo complice di aprire il fuoco. Fortunatamente la vittima ha mollato la presa e i due si sono dileguati senza provocare vittime. In quel momento nel negozio c'erano alcuni clienti e la moglie di Carmine Giuliani.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento