Banditi all'assalto delle slot, clienti in fuga: nuovo colpo al Break 24

Due uomini con volto coperto, muniti di piede di porco, hanno fatto irruzione intorno alle ore 23 di domenica. Forse la stessa banda delle rapine a Mc Donald's e bar Farenight e delle spaccate alla Ip

BRINDISI – Erano le ore 23 di domenica (1 dicembre). All’interno del locale si trovavano diversi clienti. Alla vista di due uomini a volto coperto, muniti di piede di porco, il bar si è svuotato nel giro di pochi secondi. Finisce nuovamente nel mirino della malavita il Break 24, bar ristorante situato in via Sabin, nella zona industriale di Brindisi.

Dopo aver fatto irruzione all’interno dell’attività, i due banditi si sono diretti verso la sala in cui si trovavano le slot machine. Il piede di porco è stato utilizzato per forzare le macchinette, prelevare le monetine e riporle in delle buste. Poi, una volta paghi del bottino, i malviventi si sono dati alla fuga, forse con l’ausilio di un complice che li attendeva all’esterno del locale, a bordo di un’auto. Sul posto si sono recati i carabinieri della compagnia di Brindisi, che hanno subito proceduto con l’ascolto dei testimoni e l’acquisizione delle immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza di cui è dotata la struttura. Il bottino è da quantificare. 

Rapine, furti e spaccate: ad agire forse la stessa banda

Si tratta dell’ennesimo saccheggio di macchiette da gioco dopo quello perpetrato la notte del 29 novembre ai danni del bar Farenight situato in via dé Carpentieri e le due spaccate nell’area bar tabacchi della stazione di benzina Ip che si trova fra Torchiarolo e Lendinuso (la prima la notte del 6 novembre, la seconda la notte del 27 novembre).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Potrebbe esserci un unico filo conduttore che collega questi colpi alla rapina al Mc Donald’s del 21 novembre. Lo lascia pensare il fatto che i banditi abbiano sempre agito a una Renault Scenic rubata nel Leccese che lo scorso 29 novembre è stata recuperata dalla polizia nella zona industriale di Brindisi. E adesso si aggiunge il furto aggravato al bar Break 24, già oggetto di altre rapine negli ultimi anni. Come da tradizione, insomma, a ridosso delle festività natalizie, le attività della mala si intensificano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sub disperso in mare: ritrovato il corpo privo di vita

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Subito in commercio lo strumento brevettato da un odontoiatra di Francavilla

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento