rotate-mobile
Cronaca

Bandito affrontato e messo in fuga dal proprietario di una pizzeria al Paradiso

BRINDISI - Rapina con annessa colluttazione nel pomeriggio di ieri ai danni della pizzeria Paradise. Un bandito ha fatto irruzione alle 16.

BRINDISI - Rapina con annessa colluttazione nel pomeriggio di ieri ai danni della pizzeria Paradise. Un bandito ha fatto irruzione alle 16.

L'individuo aveva il volto mascherato con un passamontagna e si è introdotto nell'attività di via Carducci, al quartiere Paradiso, chiedendo danaro. Ma il titolare Vito Elia ha reagito ingaggiando una breve colluttazione col rapinatore che nel corso dello scontro gli ha strappato una catenina d'oro dal collo dandosi alla fuga.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della sezione volanti della questura di Brindisi che hanno raccolto le descrizioni del malvivente mettendosi sulle sue tracce. Si tratta della seconda rapina nell'arco di quasi sei mesi subita dal proprietario della pizzeria.

Era il 25 gennaio scorso quando un individuo, vestito con tuta bianca da operaio e calzamaglia sul volto, puntò una pistola alla tempia della moglie del titolare, Carmela Di Nunzio, facendosi consegnare 1.500 euro per poi fuggire a bordo di uno scooter con un complice, anch'egli a volto coperto, che lo attendeva all'esterno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandito affrontato e messo in fuga dal proprietario di una pizzeria al Paradiso

BrindisiReport è in caricamento