Cronaca

D'Attis avverte Consales: "Ci sono i fondi regionali per le torri costiere"

"Il 15 settembre prossimo scade il bando con cui la Regione Puglia potrebbe finanziare la riqualificazione e il restauro delle Torri costiere di Brindisi. È necessario che il Comune predisponga tutto in tempo utile per partecipare"

BRINDISI - "Il 15 settembre prossimo scade il bando con cui la Regione Puglia potrebbe finanziare la riqualificazione e il restauro delle Torri costiere di Brindisi. È necessario che il Comune predisponga tutto in tempo utile per partecipare. È una opportunità che occorre cogliere considerato che l'ultimo intervento risale al 2011 quando la Torre Testa fu messa in sicurezza dal rischio di crollo".

La torre costiera di Punta Penne-2Lo fa sapere  Mauro D'Attis, capogruppo di Forza Italia di Brindisi, segnalando la pubblicazione da parte della Regione Puglia di un bando che, con risorse rivenienti dall'Accordo di Programma Quadro "Beni e Attività culturali", potrebbe costituire - dice D'Attis - la soluzione al problema del degrado strutturale delle torri costiere brindisine (in particolare Torre Testa e Torre Punta Penne). Il bando è disponibile all'indirizzo https://www.regione.puglia.it/web/files/cultura/avvisobeniculturalientilocali.pdf

"Il bando è riservato agli Enti pubblici locali territoriali, finanzia interventi per massimo 1 milione di euro, richiede la proprietà o la disponibilità quindicinale del bene e un piano di gestione idoneo pluriennale. Considerato - conclude D'Attis - che già in altre occasioni l'amministrazione Consales ha perso la possibilità di ottenere finanziamenti per intervenire sulle torri (vedi i fondi statali derivanti dall'otto per mille), spero che questa volta si facciano trovare pronti. D'altronde per ottenere i finanziamenti europei o statali non ci si improvvisa. Si programma l'attività e quando le occasioni arrivano si colgono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Attis avverte Consales: "Ci sono i fondi regionali per le torri costiere"

BrindisiReport è in caricamento