Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Corso Roma

Barbone scoperto in una scuola all'apertura, genitori in allarme

Momenti di tensione questa mattina nella scuola media Virgilio di Corso Roma a Brindisi: un clochard, probabilmente di nazionalità lituana, è stato trovato nella scuola alcun minuti dopo l'apertura (alle 7,30), poco prima dell'arrivo degli studenti.

BRINDISI – Momenti di tensione questa mattina nella scuola media Virgilio di Corso Roma a Brindisi: un clochard, probabilmente di nazionalità lituana, è stato trovato nella scuola alcun minuti dopo l’apertura (alle 7,30), poco prima dell’arrivo degli studenti. Ad accorgersi della sua presenza alcune operatrici scolastiche durante il controllo mattutino delle aule. Le donne prese dallo spavento, non conoscendone le intenzioni, hanno chiuso l’aula dove si trovava e sono uscite chiamando polizia e carabinieri. Sul posto anche i poliziotti della squadra Nibbio, il capitano della compagnia dei carabinieri Luca Morrone, il comandante del Nucleo operativo radiomobile Alberto Cavenaghi. Gli studenti non sono stati fatti entrare, molti sono tornati a casa.

Lo straniero è stato subito bloccato e portato negli uffici della questura mentre gli agenti della Digos, lo stesso dirigente Vincenzo Zingaro, hanno eseguito un sopralluogo nell’istituto per accertare che tutto fosse in ordine. Secondo una prima ricostruzione il barbone, un 27enne già visto in passato nei paraggi della scuola, si è introdotto nell’istituto questa mattina stesso subito dopo l’apertura del portone che si affaccia su via Benedetto Marzolla. I genitori hanno deciso di portare a casa i bambini, in attesa di ricevere rassicurazioni sulla persona che si è introdotta nella scuola, sul suo stato psichico, e sulle sue intenzioni, se fosse ammalato, in preda all'alcol. Elementi di incertezza che hanno provocato la scelta di far disertare le lezioni ai propri figli, da parte dei padri o delle madri che erano presenti stamani ai fatti.

La scuola è stata ispezionata anche dagli artificieri, che hanno terminato il controllo, risultato negativo, poco fa. Al momento dell'intervento, agenti della Digos, delle Volanti e militari dell'Arma sono penetrati nella scuola pistole in pugno ispezionando tutte le aule sino a individuare quella dove si trovava il senzatetto lituano, che non aveva barricato la porta e non ha opposto alcuna resistenza. Il giovane è in questo momento negli uffici della Digos per gli accertamenti. Le forze dell'ordine non hanno trascurato di adottare ogni precauzione per condurre l'azione, non avendo inizialmente dati certi sulle intenzioni dell'intruso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbone scoperto in una scuola all'apertura, genitori in allarme

BrindisiReport è in caricamento