menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barca si capovolge: velista tratto in salvo al largo di Villanova

Il proprietario di una barca e un marinaio della Lega Navale usciti per prestare soccorso al malcapitato

OSTUNI – Ha vissuto momenti di terrore in balia dei flutti, a bordo di una barca a vela capovolta. Grazie al tempestivo intervento di un’imbarcazione di un privato ancorata al porticciolo della Lega Navale di Villanova, marina di Ostuni, ha avuto un lieto fine la disavventura in cui è incappato stamani (domenica 13 settembre) un velista.

Salvataggio velista Villanova-2

Le raffiche di maestrale e le onde hanno trasformato in un’odissea quella che doveva essere una tranquilla uscita in mare. I guai, da quanto appreso, sono iniziati al largo di Diana Marina, sempre sul litorale di Ostuni, dove l’imbarcazione, lunga circa tre metri, ha scuffiato. Un uomo che dalla costa ha assistito alla scena ha subito allertato la Capitaneria di Porto di Brindisi.

Salvataggio velista Villanova 3-2

L’operatore che ha ricevuto la segnalazione ha a sua volta contattato la Lega Navale di Villanova, il cui personale, accortosi della barca a vela in difficoltà, si era già attivato per prestare soccorso. Dal porticciolo era infatti partita una unità con il proprietario e un marinaio della Lega Navale a bordo. Raggiungere la barca capovolta e trarre in salvo lo skipper non è stato affatto semplice. Una volta effettuato il trasbordo, l’imbarcazione è stata agganciata e trainata verso il porticciolo. Durante l’operazione, l’albero si è spezzato. Ma quel che più conta è che il velista è arrivato sano e salvo a Villanova, dove nel frattempo si era recata una squadra di vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni, pronta a intervenire in caso di necessità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Francavilla Fontana: nuove opportunità contro la povertà educativa

Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento