menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Teodoro: ecco le barriere anti Tir, misure di sicurezza anche in mare

Installate le barriere di cemento nei punti in cui sarà maggiore l'afflusso di persone durante la festa patronale. Ordinanza della Capitaneria sull'interdizione della navigazione nel porto interno durante la processione, i fuochi pirotecnici e il palio dell'arca

BRINDISI – Sono state installate nei punti nevralgici della città le cosiddette barriere anti Tir: misura di sicurezza che dovrà mettere al riparo da eventuali attacchi terroristici con modalità simili a quelle viste a Barcellona, Berlino e Nizza le migliaia di persone che da stasera e nel week end si riverseranno per le vie di Brindisi, per le festività dedicata ai santi patroni Lorenzo e Teodoro.

Barriere anti Tir-5

I punti nevralgici della festa

Sotto la supervisione della polizia municipale, i jersey zebrati di cemento sono stati collocati all’imbocco di via Spalato, dove è stato realizzato il luna park, all’inizio di via Del Mare, dove si trovano le bancarelle, in piazza delle Capitaneria di porto, in corso Roma, all’inizio del lungomare Regina Margherita, in via Montenegro e fra via Lata e via Del Mare.  Non solo. Come previsto dalle circolari ministeriali emanate a seguiti dei fatti di Torino e dell’attentato di Barcellona, una recinzione metallica verrà installata in viale Regina Margherita, per regolare il flusso delle persone. Stringenti misure di sicurezza verranno adottate anche nello specchio d’acqua del porto interno, come previsto da una ordinanza pubblicata oggi sul sito della Capitaneria di Porto.

389bb5b9-8ea8-40c0-8ca0-9ea9a0cbe411-2

L'ordinanza della Capitaneria

Va ricordato infatti che, come da tradizione, sabato 2 settembre, dalle ore 19,30 alle 21, si svolgerà la processione in mare delle state dei santi. Il corteo di barche al seguito dell’unità della Marina Militare che accoglierà i manufatti partirà dal porticiolo turistico “Marina di Brindisi” e proseguirà, in ordine, attraverso il Porto Medio, il Canale Pigonati, il Seno di Ponente ed il Seno di Levante. La destinazione finale della processione con lo sbarco delle statue dei Santi Patroni è la banchina “Dogana” antistante la sede della Capitaneria di porto. Subito dopo inizierà lo spettacolo dei fuochi pirotecnici.

Domenica 3 settembre, invece, dalle ore 18 alle 19, si svolgerà la XXII edizione de “Il Palio dell’arca”, il cui campo di regata è individuato lungo il tratto di mare antistante le banchine “Centrale” e “Dogana” del porto Interno di Brindisi, mediante il posizionamento di 2 boe.

In occasione di tali manifestazioni, dunque, gli specchi acquei portuali del Porto Medio e del Porto Interno di Brindisi sono temporaneamente interdetti alla navigazione ed alla sosta di mezzi nautici. Per quanto riguarda la processione in mare, l’interdizione per tutte le unità non partecipanti alla processione riguarda: l’area compresa fra il porticciolo turistico “Marina di Brindisi” ed il Canale Pigonati dalle ore 19.30 alle ore 21.00; il Seno di Ponente ed il Seno di Levante del Porto Interno di Brindisi dalle ore 19.30 alle ore 21.00.

Nel corso dello spettacolo pirotecnico sarà interdetto lo specchio acqueo antistante la Banchina Monumento al Marinaio d’Italia per una distanza di 200 mt dal ciglio banchina. Durante il Palio dell’arca, l’interdizione riguarda il campo di regata delimitato dalle 2 boe galleggianti, nonché lo specchio acqueo circostante per un’ampiezza di 30 metri. 

Il file dell'ordinanza: 6. Ord.za San Teodoro e Lorenzo 1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento