menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bel gesto di un'addetta alle pulizie: trova 140 euro e avverte il proprietario

Non ha pensato neanche per un istante di intascare quei 140 euro in contanti trovati in un portafogli caduto per terra. L'operatrice della ditta "La Pulita & Service" di Fasano imbattutasi in tale somma di denaro ha subito cercato il numero di telefono del proprietario, il funzionario del Comune di Fasano responsabile dei Servizi demografici, Marcello Nardelli, informandolo dell'accaduto

FASANO – Non ha pensato neanche per un istante di intascare quei 140 euro in contanti trovati in un portafogli caduto per terra. L’operatrice della ditta “La Pulita & Service” di Fasano imbattutasi in tale somma di denaro ha subito cercato il numero di telefono del proprietario, il funzionario del Comune di Fasano responsabile dei Servizi demografici, Marcello Nardelli, informandolo dell'accaduto.

Il bel gesto è avvenuto nel municipio del centro brindisino. I fatti vengono ricostruiti in un comunicato stampa del Comune. “Lunedì (28 luglio) – si legge nel comunicato - una volta rientrato a casa, Nardelli si è reso conto di non avere più con sé il portafogli con i documenti e 140 euro in contanti che custodiva nella tasca sinistra dei pantaloni”.

“Il funzionario credendolo perso o rubato – si legge ancora nella nota - comincia a pensare di sporgere denuncia e, quindi, di recarsi nella locale caserma dei Carabinieri. Fatto sta che, mentre era in auto per raggiungere la caserma, alle ore 20 riceve sul suo telefonino la telefonata di una delle operatrici della ditta ‘La Pulita & Service’, affidataria del servizio di pulizie negli uffici comunali”.

“Dott. Nardelli – ha detto la donna al funzionario – ho trovato nel suo ufficio 140 euro in contanti che certamente lei ha perso, senza rendersene conto”. Il funzionario, così, ha cambiato direzione di marcia, raggiungendo gli uffici comunali di piazza Ciaia e ritornando in possesso di quanto aveva creduto di aver perso o che gli fosse stato rubato. 

“Voglio esprimere un pubblico ringraziamento alla signora Katia Bini, una delle operatrici della ditta di pulizie degli uffici comunali – rimarca Marcello Nardelli – che senza perdere tempo, appena visti portafogli e denaro in contanti nel mio ufficio ubicato a piano terra del Palazzo municipale, si è peritata di ricercare il mio numero di cellulare e di chiamarmi. Avrebbe potuto non farlo, considerato che non sapevo dove fossero finiti soldi e portafogli. Questi gesti di onestà, da parte di persone semplici e con grande senso civico – conclude Nardelli – dimostrano che le persone perbene esistono e fanno il proprio dovere di cittadini”.       

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento