rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Beretta nascosta in casa, arma "Revolver" sul terrazzo del condominio: arrestato

Le perquisizioni della squadra mobile di Brindisi hanno portato all'arresto di un trentatreenne, già noto alle forze dell'ordine

BRINDISI - Nel corso della mattinata di ieri (8 marzo), il personale della squadra mobile di Brindisi, con l'ausilio dell'unità cinofila della polizia di frontiera, ha svolto una perquisizione in un'abitazione sita nel quartiere Sant'Elia, ed occupata da una persona già nota alle forze dell'ordine. 

D.L.D. (33 anni), sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, è stato tratto in arresto per l'illecita detenzione di una pistola marca Beretta, calibro 7.65 con matricola abrasa e caricatorore rifornito di sette proiettili. L'arma era nascosta in una culla per bambini non utilizzata e posta in una stanza dell'abitazione.

Sul terrazzo del condominio, in un'area non di diretta pertinenza del soggetto, gli inquirenti hanno rinvenuto un'ulteriore arma giocattolo tipo "Revolver", modificata al fine di essere utilizzata come arma da sparo, con tamburo rifornito di sei cartucce inesplose calibro 38. 

Sono attualmente in corso alcuni accertamenti finalizzati ad individuare i responsabili dell'illecita detenzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beretta nascosta in casa, arma "Revolver" sul terrazzo del condominio: arrestato

BrindisiReport è in caricamento