rotate-mobile
Cronaca Ostuni

Bevono, litigano e si accoltellano sotto gli occhi di cittadini e turisti

OSTUNI – Coltellate e morsi tra i turisti, a due passi da piazza della Libertà a Ostuni. Il bilancio è di un giovane ostunese gravemente ferito al petto e ad una spalla dalla lama maneggiata da un cittadino marocchino, mentre lo stesso immigrato nordafricano è stato ricoverato all’ospedale di Ostuni con una vasta lacerazione ad un orecchio. Entrambi sono piantonati, in attesa di ulteriori decisioni del pm di turno.

OSTUNI ? Coltellate e morsi tra i turisti, a due passi da piazza della Libertà a Ostuni. Il bilancio è di un giovane ostunese gravemente ferito al petto e ad una spalla dalla lama maneggiata da un cittadino marocchino, mentre lo stesso immigrato nordafricano è stato ricoverato all?ospedale di Ostuni con una vasta lacerazione ad un orecchio. Entrambi sono piantonati, in attesa di ulteriori decisioni del pm di turno.

Tutto è cominciato dopo qualche birra di troppo attorno alle 22,30. Un litigio tra persone alticce, nei pressi di un bar dove corso Mazzini di immette nella piazza principale della città. Si sfiora lo scontro fisico ma altre persone presenti, e una pattuglia di vigili urbani, intervengono ed evitano il peggio. I contendenti vengono separati. Domenico Valente, ostunese di 34 anni, sembra allontanarsi. Ma è solo per pochi minuti.

Il giovane infatti ritorna ben presto sui propri passi e affronta nuovamente il marocchino. Questa volta nessuno riesce a fermarli. Valente morde a sangue un orecchio al rivale, il quale accecato dal dolore e dall?ira estrae un coltello e colpisce due volte, sembra: al torace e alla spalla. Valente cade in una pozza di sangue e si lamenta, chiedendo soccorso. Sanguina anche l?extracomunitario: il suo volto è una maschera di sangue, ma cerca di allontanarsi.

Intervengono due pattuglie, una della Guardia di Finanza e una dei vigili urbani. Il marocchino viene bloccato e trasferito in ospedale. Domenico Valente resta a terra in attesa dell?ambulanza del 118. Le sue condizioni appaiono subito preoccupanti, ci sono emorragie e viene trasferito subito al Perrino di Brindisi, dove si trova un reparto di terapia intensiva. Queste le prime notizie sulla vicenda.

I testimoni parlano di una lite per futili motivi, tra persone alticce. Ma la paura tra la gente è stata parecchia. Nella Ostuni che incontra l?estate a quell?ora i negozi sono aperti, in giro ci sono anche turisti. E piazza della Libertà è il cuore della città. Ma proprio qui stasera è stata sfiorata una conclusione tragica sotto gli occhi di decine di persone.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bevono, litigano e si accoltellano sotto gli occhi di cittadini e turisti

BrindisiReport è in caricamento