In giro con bici rubata, la proprietaria la riconosce e chiama i carabinieri

Denunciato un 23enne di Brindisi per ricettazione. La vittima è una 50enne anche lei brindisina

BRINDISI  - In giro per i corsi con una bicicletta rubata, la proprietaria la riconosce e chiama i carabinieri. Denunciato un 23enne di Brindisi per ricettazione. La vittima è una 50enne anche lei brindisina, passeggiando in corso Umberto I ha notato un giovane a bordo di una bicicletta identica a quella che le era stata rubata qualche settimana fa. Non ha esitato a chiamare i carabinieri per controllo, era convinta che si trattava della sua bicicletta. Sul posto, nel giro di pochi minuti, si è recata una pattuglia che ha fermato il ragazzo.

In relazione alla bicicletta, nuova di zecca, la donna ha esibito la documentazione comprovante l’acquisto e il libretto con i riferimenti riguardo alla marca e il modello. Il giovane ha dichiarato di averla acquistata qualche giorno prima da un ragazzo di colore di cui sconosce l’identità al prezzo di 300 euro. Dopo le formalità di rito il mezzo a due ruote è stato restituito alla legittima proprietaria e il possessore denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Ceglie Messapica. Al San Raffaele positiva una fisioterapista. Altri in quarantena

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Cinque nuovi casi in provincia di Brindisi, nessuna persona deceduta

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Triage casi sospetti senza struttura d'attesa: ambulanze bloccate

Torna su
BrindisiReport è in caricamento