rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Bike Sharing: Marchionna si scusa per i disguidi e promette altre due stazioni

"Chiediamo scusa se c'è stato qualche disguido. Sono in arrivo altre 500 tessere che soddisferanno le richieste di tutti i cittadini che hanno completato la procedura di prenotazione". Il vicesindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna, ammette che c'è stato un difetto di comunicazione con gli utenti per quanto riguarda la distribuzione delle tessere del "bike sharing"

BRINDISI – “Chiediamo scusa se c’è stato qualche disguido. Sono in arrivo altre 500 tessere che soddisferanno le richieste di tutti i cittadini che hanno completato la procedura di prenotazione”. Il vicesindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna, ammette che c’è stato un difetto di comunicazione con gli utenti per quanto riguarda la distribuzione delle tessere del “bike sharing”.

BrindisiReport, come riportato in un precedente articolo, aveva ricevuto le segnalazioni di alcuni cittadini che pur avendo prenotato la propria tessere subito dopo l’avvio delle iscrizioni sul portale web della società che gestisce il servizio, se ne sono tornati a mani vuote dall’ufficio Urp (dove appunto vengono consegnate le tessere), sentendosi rispondere: “Le tessere sono esaurite” "adesso vi presentate da settembre?"; "Le abbiamo consegnate a chi si è presentato per primo"; "Se vuole ci scriva una lettera".

Ma il vicesindaco invita chi si è imbattuto in tali risposte, ad avere un po’ di pazienza. “Le nuove tessere – afferma a BrindisiReport Marchionna – verranno distribuite seguendo il rigoroso ordine cronologico di prenotazione, sulla base della lista che ci è stata consegnata dalla ditta appaltatrice”. A detta di Marchionna, la procedura di prenotazione è stata completata (con tutti i passaggi del caso) da 1012 brindisini, sui 1276 che si erano registrati online.

I circa 500 utenti rimasti al momento senza tessera, quindi, ne avranno una nel giro di alcuni giorni. “Vorrei tranquillizzare - dice ancora Marchionna – tutti quelli che hanno prenotato la tessera completando la procedura. Ognuno di loro ne avrà una”. Marchionna, però, non nega che consiglieri comunali e assessori hanno subito avuto la tessera, bypassando la lista d’attesa.

“Su iniziativa della ditta – ammette Marchionna – sono state consegnate a giunta e consiglio comunale 50 tessere aggiuntive, rispetto a quelle distribuite alla cittadinanza”. Una corsia preferenziale per gli amministratori, insomma, c’è stata.

Visto il successo riscosso dall’iniziativa, ad ogni modo, Marchionna preannuncia che si sta valutando la possibilità di realizzare almeno altre due stazioni di scambio: una al rione Commenda e l’altra al quartiere Cappuccini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike Sharing: Marchionna si scusa per i disguidi e promette altre due stazioni

BrindisiReport è in caricamento