Controlli in provincia: sanzionate 1.303 persone dall'inizio del lockdown

Il bilancio dei servizi anti contagio effettuati dalle forze dell'ordine nel Brindisino fra l'11 marzo e il 13 aprile

BRINDISI – Oltre 1300 sanzioni, 1226 denunce e quattro attività commerciali chiuse. Stando ai dati divulgati dal ministero dell’Interno, questo è il bilancio dei controlli per il rispetto delle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 effettuati in provincia di Brindisi dall’11 marzo 2020 al giorno di Pasquetta (lunedì 13 aprile).

Complessivamente sono state sanzionate 1.303 persone. Sono 1.226, invece, le denunce a piede libero per violazione dei decreti della presidenza del Consiglio dei ministri. Nell’ambito degli stessi controlli, sono state denunciate 36 persone per falsa attestazione o false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri. In 57 sono stati denunciati per altri reati. Tredici, infine, le persone arrestate per reati di vario tipo. 

Le forze dell’ordine hanno inoltre controllato 2.819 esercii commerciali, sanzionando 10 esercenti, tre dei quali destinatari del provvedimento di chiusura provvisoria del negozio. Un’attività, invece, è stata chiusa. Complessivamente sono stati denunciati 31 commercianti e sono state emesse cinque sanzioni amministrative. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento