rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

"Bionde", denunciato brindisino

La possibilità che a Brindisi stia nuovamente prendendo piede il contrabbando, secondo i carabinieri della compagnia di Brindisi, sta diventando sempre più concreta.

La possibilità che a Brindisi stia nuovamente prendendo piede il contrabbando, secondo i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Brindisi, sta diventando sempre più concreta. Lo dimostrano le numerose denunce di fumatori trovati in possesso di stecche di "bionde". L'ultima risale al pomeriggio di ieri quando un 35enne, G.G., è stato trovato con un chilogrammo di tabacchi lavorati esteri di varie marche e la somma contante di 376 euro. Il tutto è stato sottoposto a sequestro, il denaro si ritiene, sia provento dell'attività illecita.

Sempre a Brindisi, poi, i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile nell'ambito di servizi finalizzati al controllo delle persone sottoposte alle misure di sicurezza e prevenzione, hanno denunciato un 43enne D.P., un 22enne, S.R.V. e un 30enne, G.P. per inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità. Tutti e tre, sottoposti agli arresti domiciliari, in distinti controlli sono stati sorpresi in compagnia di persone controindicate, in violazione alle prescrizioni imposte con le rispettive misure alternative alla custodia in carcere.

A Torre Santa Susanna, infine, un 61enne, N.V., è stato sorpreso alla guida di un'auto con il contrassegno assicurativo falso. Per lui è scattata la denuncia per falsità in scrittura privata. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

 

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bionde", denunciato brindisino

BrindisiReport è in caricamento